Giro del Lago di Braies


27/07/2017

Giro del lago di Braies


Tra un escursione e l'altra, ogni tanto è bello anche staccare la spina e l'ideale è sicuramente passare una giornata al lago. Il lago TOP delle Dolomiti è senz'ombra di dubbio il lago di Braies, piccolo lago alpino situato in val Pusteria formato da una frana caduta sul Rio Braies dove si specchia la Croda del Becco, vetta dolomitica. Se desiderate però la tranquillità e la poca confusione, purtroppo questo posto non fa per voi. Infatti, se il lago di Braies è sempre stato una meta turistica molto ambita, dopo la serie televisiva "Un Passo dal Cielo", andata in onda su rai uno, c'è stato un vero e proprio exploit, diventando quasi un pellegrinaggio.
Se però riuscite a sopportare un po' di confusione sarete sicuramente ripagati da uno dei paesaggi più belli al mondo.
Il giro del lago è abbastanza semplice e fattibile da tutti in circa un'oretta e mezza senza considerare le varie soste.
La prima parte del sentiero, se si fa il giro  in senso orario, comprende dei vari saliscendi in un sentiero non larghissimo, mentre per la seconda parte il sentiero è in piano ed abbastanza largo.
Molto bello è fare anche il giro del lago con le barche che si noleggiano nei pressi della palafitta.
Il noleggio delle barche costa 12 euro per mezz'ora e 20 euro per un ora.
Il parcheggio del lago di Braies ha un costo di 6 euro.


Il lago di Braies

Spiagetta sul lago di Braies
    
Palafitta e la Croda del Becco.

Caserma dei Carabinieri nella serie un passo dal Cielo.
L'origine del lago di Braies è avvolta anche da una leggenda.
La leggenda vuole che la vallata di Braies fosse abitata da alcuni selvaggi di brutto aspetto che custodivano l'oro presente nelle vicine montagne. Per queste figure l'oro era prezioso per il suo splendore ma li rendevi duri nell'animo.
Quando apparvero nella valle alcuni allevatori assieme al loro bestiame le figure selvagge regalarono loro alcuni oggetti prodotti con il loro oro. Gli allevatori vedendo tale abbondanza d'oro divennero avidi ed iniziarono ad impadronirsi della materia prima rubandola alla popolazione dei selvaggi.
La popolazione dei selvaggi decise quindi di impedire agli allevatori di raggiungere le montagne e fecero sgorgare alcune sorgenti d'acqua che crearono a valle il lago di Braies, che impediva agli allevatori di rubare ulteriormente il loro oro.

Giro in barca.

Sviluppo del sentiero

Sviluppo del sentiero

SCHEDA TECHICA
PARTENZA: Lago di Braies
ARRIVO: Lago di Braies
DISLIVELLO: 70 m circa 
PARK: al lago 
GRUPPO: Dolomiti di Braies
CARTOGRAFIA: foglio n.031, Dolomiti di Braies - Tabacco 1:25.000

  
TEMPI:  2.5 ore o più per l'anello senza soste

se vuoi comprare le cartine della tabacco 


Guarda anche tutte le altre escursioni.




Panoramica sul lago di Braies.

Panoramica sul lago di Braies.

Panoramica sul lago di Braies.

Panoramica sul lago di Braies.




ci

Commenti

Post più popolari