Passeggiate in Veneto: 24 facili

 Passeggiate in Veneto: 24 facili

24 facili passeggiate da fare in Veneto. Tra Dolomiti, Prealpi, Monte Grappa, Asiago e moltissimi altri itinerari da fare in montagna, per chi ama camminare a piedi lungo i sentieri del Veneto qui ne trova molti.


Per chi ama camminare a piedi, il Veneto offre moltissime passeggiate ed escursioni sia di facile livello che sentieri più impegnativi. Tra Dolomiti, Prealpi, monte Grappa, Altopiano di Asiago, Prealpi Vicentine c'è veramente l'imbarazzo della scelta. Ecco un elenco di 24 passeggiate da fare in Veneto di facile livello. Ogni camminata ha un link con tutti i dettagli per poterla fare. Se cerchi qualcosa di più impegnativo a fine post trovi un link con tutte le camminate da fare in Veneto.

1) Colle di San Giorgio da Coste di Maser. 


Raggiungere il Colle di San Giorgio è una facile escursione nelle Prealpi Trevigiane. Il 
colle di San Giorgio è ben visibile dalla pianura, si trova nei colli Asolani, a metà circa dalla rocca di Asolo e Forcella Mostacin. Nelle giornate di sole si nota in maniera particolare in quanto i raggi solari riflettono nella cupola dell’oratorio dedicato a San Giorgio che si trova in cima. Il panorama che si può ammirare è molto bello, spazia su tutta la pianura veneta e, se ci si volta verso nord-ovest, si può ammirare il Monte Grappa e, ai suoi piedi, si vede anche il tempio di Possagno. 


Stai cercando un itinerario nelle Prealpi Venete?' E' uscito "Alla scoperta delle prealpi Venete" stupenda guida targata Volpi del Vajolet che ti porta a scoprire ben 30 itinerari che spaziano dal lago di Garda alla diga del Vajont passando per il monte Grappa, l'altopiano di Asiago e le prealpi trevigiane.

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:

2) Monte Sulder da Cornuda. 


Un facile trekking nei Colli Asolani da fare in mezza giornata è salire al monte Sulder da Cornuda.  La difficoltà di quest’itinerario è abbastanza facile, giusto un po’ più impegnativa di una passeggiata dovuta al primo tratto un po’ ripido, però nell’insieme i 200 metri di dislivello fanno si che quest’itinerario lo possano percorrere un po’ tutti. Il panorama che si può ammirare durante il tragitto è lodevole: nelle giornate più terse lo sguardo può non che cadere sulla pianura veneta e se ci si gira verso Cornuda si può ammirare la sua Rocca in tutto il suo splendore.


3) Via dell'acqua a Cison di Valmarino.

 

La via dell'acqua a Cison di Valmarino è una facile camminata fare nelle Prealpi Trevigiane è percorrere la via dell’acqua o via dei mulini a Cison di Valmarino. Il perfetto mix tra natura e artigianato locale ha reso questo posto davvero affascinante. Si percorre un trekking che risale a monte il torrente Rujo che gli abitanti di Cison, in epoca passata, hanno deviato il suo corso parecchie volte per sfruttare la forza dell’acqua con l’utilizzo di mulini lungo l’antica borgata 


Tieni traccia di tutti i tuoi itinerari con il nuovo "Passaporto dell'escursionista" by Volpi del Vajolet. Un vero e proprio diario con lo spazio dove poter annotare tutti i dati dell'escursione come dislivello, difficoltà lunghezza, data ecc... e lo spazio per i vari timbri dei rifugi creando un personale libro di escursionismo. Lo trovi QUI su Amazon:


4) Molinetto della Croda.


Il Molinetto della Croda è una delle tante perle suggestive della marca trevigiana, fonte di ispirazione e di stupore dei tanti visitatori del luogo. Si trova nelle Prealpi Trevigiane ed è una delle facili passeggiate da fare in Veneto. Il Molinetto è un antico mulino ad acqua edificato nel 1630 con lo scopo di macinare farina. Successivamente fu aggiunto un’alloggio per la famiglia del custode, una stalla e un granaio. Le fondazioni poggiano sulla nuda roccia, appunto “croda” della montagna, dove da qui prende il nome. Il mulino sfrutta le acque del torrente Lierza, affluente del Soligo, in un punto dove c’è un salto d’acqua di 12 metri.


5) Monte Cesen da malga Mariech.


Raggiungere la cima del monte Cesen è una facile camminata da fare nelle Prealpi Trevigiane. Se si abita in pianura e si vuole evadere dalla città respirando aria sana cercando una meta abbastanza vicina il monte Cesen sopra Pianezze di Valdobbiadene può essere una metà perfetta. L’escursione è davvero breve, una passeggiata in Veneto, perfetta per metà giornata.


6) Malga Garda.


Raggiungere Malga Garda è una classica escursione nel monte Cesen, nella parte settentrionale, nel bellunese, sotto il comune di Lentiai. L’escursione è davvero facile. Si percorrono 8.5 km tra andata e ritorno con uno dislivello positivo di 300 mt. L’itinerario a malga Garda è una facile escursione in Veneto

Malga Garda da Lentiai. 

7) Trincee del Col Campeggia.


Un facile escursione sul monte Grappa a tema Grande guerra è visitare le trincee e gallerie del Col Campeggia, vicino Camposolagna. Il percorso è facile. La lunghezza totale di 5.5 km e 250 di dislivello positivo lo rendono alla portata di tutti. Lungo il sentiero si ha un bellissimo panorama su tutta la pianura veneta e nella sottostante valle di Santa Felicita


Disponibile su Amazon la mia nuova guida "Alla scoperta dei sentieri del monte Grappa".  Ti porta a scoprire 23 itinerari sul massiccio del monte Grappa, lungo i sentieri della Grande Guerra. Con tantissime foto del Grappa, cartine che indicano il percorso, descrizioni dettagliate e un approfondimento storico, non puoi lasciarti sfuggire questa bellissima guida!

8) Strada delle Penise.


La strada delle Penise è una facile escursione da fare sul monte Grappa. Un percorso facile, ma davvero bello. Si percorrere la splendida e panoramica “Strada delle Penise” fino a raggiungere il rifugio Alpe Madre e subito dietro il col Fenilon. “Strada delle Penise”, significa letteralmente strada “strada delle pendici” in quando percorre le pendici pratose dei colli Alti rivolte verso la val Brenta. 


9) Anello del Bosco degli Eroi.


L'anello del Bosco degli Eroi è un escursione facile da fare nel monte Grappa. Ci si trova nella zona nord del massiccio del Grappa, Forcelletto. L’itinerario è relativamente breve, la lunghezza totale di 8.5 km e il dislivello positivo di 300 mt rende quest’escursione adatta a tutti, ideale da fare anche in metà giornata. Il percorso, descritto in breve, rifugio Bocchette, Cason dei Lebi e Valpore, perccorre alcune mulattiere storiche di guerra. 


10) Monte Ekar ad Asiago.


Raggiungere la cima del monte Ekar è una bella e facile escursione ad Asiago. Si può fare sia in estate che in inverno con la neve, facendo una bellissima ciaspolata. L’escursione al monte Ekar è una classica e facile camminata sulla neve che si può fare ad Asiago ed è una delle tante passeggiate da fare sull’Altopiano di Asiago.


11) Trincee monte Cengio.


L'escursione lungo le trincee del monte Cengio è un'escursione da fare ad Asiago a tema Grande Guerra. L'itinerario è molto interessante da fare se si è appassionati di Prima guerra mondiale ed è una bellissima escursione per vedere le trincee della Prima guerra mondiale. Si passa per le innumerevoli gallerie e appostamenti scavati durante il conflitto. 

12) Forte Lisser ad Enego.


Per un amante della storia e della Grande Guerra, una facile e tranquilla escursione sull’altopiano di Asiago è sicuramente la salita al Forte Lisser da Enego. L’escursione è abbastanza semplice, la lunghezza totale è di 7 km e il dislivello è di soli 350 mt, escursione ideale da fare anche in una mattinata.


13) Forte Campolongo.


Raggiungere il forte Campolongo è sicuramente un’escursione da fare ad Asiago. Ne vale la pena, sia per il panorama, sia per la storia che emana questo luogo. Ci si trova nell’altopiano dei Sette Comuni, più precisamente a Rotzo, di fronte al monte Verena. L’escursione è molto facile, si affrontano solo 300 metri di dislivello positivo per una lunghezza totale di 8 km. L’escursione ad Asiago al Forte Campolongo è un’escursione lungo i sentieri della Prima Guerra mondiale.

14) Anello del Sengio Alto e ponte Tibetano Avis a Valli del Pasubio.


L’anello del Sengio Alto è un’escursione nelle Piccole Dolomiti ad anello davvero piacevole da fare, a Pian delle Fugazze, subito sopra a Valli del Pasubio. Una delle attrattive principali di quest’itinerario è il ponte Avis, ponte “tibetano” (non proprio tibetano ma a funi sospese) lungo ben 105 metri e sospeso a 30 metri d’altezza.


15) Anello delle malghe del monte Avena.


L'anello delle malghe del monte Avena è una camminata in Veneto davvero rilassante da fare nel Feltrino.  L’escursione è facile, il dislivello è di soli 350 mt e con 10 km di camminata lo si percorre. Il panorama che si può godere da questo monte è davvero lodevole. A nord si è al cospetto di tutte le Vette Feltrine, con il monte Pavione la cima più alta. 


16) Lago del Mis e Cadini del Brenton.


Il Lago del Mis, i Cadini del Breton e la cascata della Soffia è una bella passeggiata da fare nelle Dolomiti Bellunesi, nei monti del Sole a Sospirolo. Il lago e la valle del Mis rientrano nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.I motivi principali per visitare questo gioiello del parco oltre al bellissimo lago sono la cascata La Soffia e gli straordinari Cadini del Brenton.


17) 5 Torri a Cortina.


Le 5 torri sono sicuramente un simbolo di Cortina d’Ampezzo e le escursioni che portano ad esse, tra i vari punti di partenza, sono tra le escursioni a Cortina più famose e classiche della zona e di tutte le Dolomiti. Non occorre aggiungere che si è tra i posti più belli delle Dolomiti Venete con panorami straordinari che spaziano tra tutte le Dolomiti. 


NUOVA GUIDA Volpi del Vajolet per famiglie e per chi sta iniziando a scoprire le Dolomiti da poco. Raggruppa i percorsi più facili e famosi delle Dolomiti. Scoprila a questo link:

18) Lago di Mosigo a San Vito di Cadore.


Se stai cercando una facile passeggiata da fare a San Vito di Cadore, il lago di Mosigo, location di "un Passo da Cielo" fa sicuramente al caso tuo. Se ti stai chiedendo come arrivare o come raggiungere il lago di Mosigo sei nel posto giusto, ma priva vediamo un attimo questo splendido laghetto alpino in Veneto.
Il lago di Mosigo o, comunemente chiamato, anche lago di San Vito è un laghetto artificiale creato negl'anni '30 dopo una bonifica di una zona paludosa. Nelle sue sponde è presente un ristorante pizzeria che nella fiction "un Passo da Cielo" fungeva da caserma della Polizia. Attorno al lago inoltre sono presenti diversi giochi per i più piccoli, un posto ideale da passare con le famiglie.


19) Rifugio Capanna degli Alpini.


Un facile e rilassante itinerario da fare nel Cadore è raggiungere il rifugio Capanna degli Alpini, in val d’Oten, a Calalzo di Cadore. Il sentiero è facile, tra andata e ritorno sono 11 km e in un’ora e mezza lo si raggiunge. Si percorre principalmente una strada forestale, molto ampia priva di pericoli che porta al rifugio Capanna degli Alpini. 


20) Rifugio Città di Fiume.


L'escursione al rifugio Città di Fiume, sul monte Pelmo, è un bellissimo itinerario nelle Dolomiti Bellunesi in Veneto. L’escursione è ideale per ammirare da vicino il monte Pelmo, situato ai suoi piedi in val Fiorentina. L'escursione, visto il dislivello di circa 300 metri, è facile e si può fare tutto l’anno, specialmente in inverno con le ciaspole. 


E' uscito "Alla scoperta dei rifugi delle Dolomiti" stupenda guida targata Volpi del Vajolet per scoprire i rifugi più belli delle Dolomiti con la possibilità di inserire il timbro del rifugio!!! 

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:


21) Giro del lago di Alleghe.


Una facile e bella passeggiata da fare ad Alleghe è fare il giro del suo lago. L’itinerario è molto semplice, l’orientamento è banale e, con calma, in due ore si percorrono i 5 km di perimetro del lago. Il giro del lago di Alleghe è una facile escursione in agordino


22) Rifugio Carestiato da passo Duran.


L'escursione al rifugio Carestiato, ad Agordo, è un facile itinerario nell'agordino da fare sia in estate che in inverno nelle Dolomiti Bellunesi. Se si vuole avvicinarsi al mondo delle escursioni con le ciaspole il rifugio Carestiato sulle Dolomiti Agordine è la meta giusta. Infatti l’escursione è abbastanza facile e il dislivello minimo rende quest’itinerario un’ottima palestra per imparare ad usarle. Anche se l’escursione è facile, il panorama che si può scrutare è di altissima qualità. 


E' finalmente uscito il Volume 2 di "Alla scoperta dei rifugi delle Dolomiti". Non fartelo scappare, scopri nuovi itinerari e rifugi da raggiungere.

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:

23) Malga Pramper in val di Zoldo.


Il rifugio Sommariva al Pramperet e malga Pramepr è una bella escursione da fare in val di Zoldo, poco conosciuta rispetto ai sentieri più classici. Il rifugio Sommariva al Pramperet è situato ai piedi del monte Pramper e si passa anche per la bellissima malga Pramper. L’escursione si sviluppa nelle montagne della parte sud della val Zoldana, il dislivello è di 700 metri che si sviluppa per una lunghezza di 14 km circa tra andata e ritorno . Fino a malga Pramper il sentiero è praticamente una strada sterrata con una pendenza bassa, poi dalla malga il sentiero si fa più classico e anche più ripido. Fino alla Malga Pramper il sentiero è facile, il panorama è davvero stupendo avvolto nei verdi prati della val Pramper ed è molto frequentato dalle famiglie in quanto il sentiero non presenta pericoli e parti esposte.


24) Monte Cimone di Tonezza.


La salita al monte Cimone di Tonezza è una bella e facile escursione nelle Prealpi Venete, ad anello. Ci si trova nell’altopiano di Tonezza, sopra la Val d’Astico, nelle Prealpi Vicentine. L’escursione è una facile camminata in Veneto, il sentiero è una carrareccia rilassante che sale in mezzo ad un bosco di faggi, con qualche sporadico abete, con pendenze mai elevate. 

PIANIFICA LE TUE ESCURSIONI IN MONTAGNE CON LE GUIDE VOLPI DEL VAJOLET, QUI TUTTI I LINK PER ACQUISTARLE SU AMAZON:

      


Commenti

Popular Posts