5 escursioni ideali da fare nel periodo autunnale.


5 escursioni ideali da fare nel periodo autunnale. 


L'autunno ormai è alle porte, ma non per questo è finita la stagione delle escursioni. Per i veri amanti della montagna l'autunno è veramente una stagione magica per fare escursioni: i colori si accendono, il paesaggio si tinge di giallo rosso e verde e i panorami sulle montagne e boschi sembrano proprio dipinti. Inoltre in questa stagione si trovano molte meno persone e confusione, ideali per rilassarsi e godersi la tranquillità. Infine in autunno si possono fare tutte quelle escursioni che magari in piena estate si è colpiti dall'afa e dal caldo. 
Ecco 5 miei consigli su dove andare in questa stagione:

sotto di essi trovate il LINK che vi porta alla pagina con l'escursione in dettaglio.

1° 


IL BIVACCO DEI LOFF.

Un escursione molto piacevole da fare nelle Prealpi Trevigiane, vicino a Cison di Val Marino, è sicuramente la salita al Bivacco dei Loff e alle cime circostanti, più precisamente al Crodon del Gevero e Cima Vallon Scuro. Oltre al bivacco, che è la vera e propria perla di quest'escursione il panorama che si può ammirare dalle cime è mozzafiato. Si riesce a vedere tutta la val Belluna, La dorsale Coppolo-Pelf e alcune tra le principali vette Dolomitiche.

LINK: Escursione al bivacco dei Loff


CIMA DELLA MANDRIA.

Una delle più belle escursioni sul massiccio del monte Grappa, anche di interesse storico, è senz'altro quella del sentiero delle Meatte partendo da San liberale  fino a cima della Mandria.
Decidiamo di fare l'anello che parte con il sentiero CAI 151. Arrivati a "Pian dea Baea" proseguiamo per il sentiero delle Meatte (sentiero CAI 152) fino a cima della Mandria costeggiando il monte Boccaor, dopodiché torniamo indietro fino alla deviazione per il sentiero CAI 153 che ci riporta a San Liberale.

LINK: Escursione a cima della Mandria.


RIFUGIO DINO E GIOVANNI CHIGGIATO.

Una bella escursione che si può fare tutto l'anno nel Cadore, tempo permettendo, è senz'altro la salita a Col Negro dove in cima è situato il Rifugio Alpino Dino e Giovanni Chiggiato.
Di solito il rifugio è aperto tutto l'anno ma nel periodo invernale è aperto i week end e le festività
Il rifugio Chiggiato è situato in un punto veramente strategico dal punto di vista panoramico, infatti dalla sua posizione a 1911 metri si può ammirare uno spettacolo naturale a 360 gradi. 

LINK: escursione al rifugio Chiggiato.

    

4°


RIFUGIO CITTA' DI FIUME.

Una facile escursione in val Fiorentina ai confini con la val Zoldana che si può fare tutto l'anno è la salita dal passo Staulanza al rifugio Città di Fiume e alla forcella de la Puìna.
Il dislivello è minimo, 300 metri scarsi e la durata per la salita è di circa 1 ora e mezza.
Nonostante l'escursione sia breve regala viste mozzafiato soprattutto alla forcella de la Puìna dove si ha un panorama a 360 gradi.

LINK: escursione al rifugio Città di Fiume.

5°


RIFUGIO SCARPA.

Una bella escursione ad anello da fare nel gruppo delle Pale di San Martino che offre bei panorami sulla conca Agordina e sul Monte Agner è la salita al col di Luna e al rifugio Scarpa.
L'escursione non è particolarmente impegnativa, il dislivello totale è di circa 700 metri.

LINK: escursione al rifugio Scarpa.

  

Commenti

Post più popolari