Rifugio Capanna Fassa

Rifugio Capanna Fassa


SCHEDA TECNICA:

Nome Completo: Capanna Piz Fassa.
Altitudine: 3152 metri
Gruppo Montuoso: Sella - Dolomiti
Comune: Canazei (TN)
Sezione CAI: non di proprietà CAI
Posti letto: 22 posti
Ricovero: 8 posti
Apertura: estate (verificare sempre l’apertura)

E' uscito "Alla scoperta dei rifugi delle Dolomiti" stupenda guida targata Volpi del Vajolet per scoprire i rifugi più belli delle Dolomiti con la possibilità di inserire il timbro del rifugio!!! 

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:


.

IL RIFUGIO:

Il rifugio Capanna Fassa è situato sulla cima del Piz Boè, vetta più alta del gruppo del Sella, a 3152 metri s.l.m. La particolarità di questo rifugio essendo in cima a un 3000 è senza dubbio il panorama che si può ammirare. Le vette dolomitiche circostanti che si vedono sono tra le più belle: tra cui la Marmolada in primis e poi le Pale di san Martino, Sassolungo, Tofane, Antelao, Pelmo, Civetta, Conturines, Lavarela, Sorapis, Catinaccio. Davvero niente male! L’accesso principale per questo rifugio parte dalla stazione a monte della funivia del Passo Pordoi che porta già a 2950 metri, rendendo quest’itinerario relativamente semplice e a portata anche di non escursionisti esperti. (vedi fine post) (Attenzione, si tratta sempre di un’escursione da non sottovalutare che presenta anche dei tratti abbastanza esposti, al link dell’escursione è spiegata nel dettaglio). Gli altri accessi principali sono dal rifugio Kostner in alta Badia e dal rifugio Pisciadù. Volendo per gli escursionisti più esperti e attrezzati c’è anche la ferrata Pizzetta, con alcuni passaggi considerati molto difficili, che porta dal passo Pordoi sul Piz Boè al rifugio Capanna Fassa.



STORIA:

Nel 1963 Francesco Dezulian, figlio della pioniera del turismo della val di Fassa e del Passo Pordoi, Maria Piaz venne l’idea di costruire in cima al Piz Boè un rifugio per gli escursionisti e nel 1968, insieme a Luigi Bernard, padre dell’attuale gestore, diede inizio ai lavori, concludendoli negl’anni successivi e portando il materiale in spalla.
Nel 1980 il rifugio Capanna Fassa venne ampliato, sempre dalla famiglia Bernard, diventando così l’attuale struttura.




ESCURSIONE CONSIGLIATA:
Booking.com

SEGUIMI SUI SOCIAL:
FOTO:
Il rifugio Capanna Fassa.

Il rifugio Capanna Fassa.

Il rifugio Capanna Fassa dall'arrivo della funivia.
Stai cercando un itinerario nelle Prealpi Venete?' E' uscito "Alla scoperta delle prealpi Venete" stupenda guida targata Volpi del Vajolet che ti porta a scoprire ben 30 itinerari che spaziano dal lago di Garda alla diga del Vajont passando per il monte Grappa, l'altopiano di Asiago e le prealpi trevigiane.

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:






Commenti

Post più popolari