Le 5 più belle escursioni da fare in val di Fassa

25/08/2017

Le 5 più belle escursioni da fare in val di Fassa.


La Val di Fassa è sicuramente una delle valli più belle delle Dolomiti, è circondata da gruppi favolosi, come La Marmolada, Il sella, Il Sassolungo e il Catinaccio e all'interno di essi ci sono dei rifugi davvero che meritano di essere visti.
Ecco una mia breve classifica delle 5 escursioni che secondo me sono le migliori da fare in questa valle, sotto di esse trovate il link che vi porta alla pagina con l'escursione in dettaglio.

AL 5° posto c'è:


Escursione al rifugio San Niccolò e al rifugio Contrin.


Un escursione molto appagante sia a livello panoramico, sia per la bellezza del sentiero è il giro che porta al rifugio Passo San Nicolò. L'escursione non è particolarmente impegnativa, in quanto si sviluppa quasi per interno in discesa, ma cosa da non sottovalutare è l'estensione del percorso. Il panorama che si può ammirare durante quest'escursione sono le più belle cime della Val di Fassa, tra cui la parete sud ovest della Marmolada dove ai piedi è situato il rifugio Contrin, i Monzoni e le vallate di San Nicolò e del Contrin.

AL 4° posto c'è:


La via del Pan.


Un interessante escursione per niente impegnativa che si può fare in Val di Fassa è senz'altro percorrere la Via del Pan, un spettacolare sentiero in cresta di montagna dove la protagonista principale è la regina delle Dolomiti: la Marmolada!
Anche la flora e la fauna sono da osservare, infatti in questi versanti ci sono molte specie di fiori ed è facile imbattersi lungo il percorso in qualche marmotta.
Per il giro di oggi propongo un'escursione ad anello che parte e arriva da Canazei, fulcro della Val di Fassa.
  
AL 3° posto c'è:


Il giro del Sasso Piatto.

Una bel trekking non particolarmente impegnativo che si può fare partendo dal passo Sella è senza dubbio il Giro del Sasso Piatto: una fantastica escursione circolare che offre dei panorami e scorci davvero unici, immersi nel gruppo Dolomitico del Sassolungo, simbolo della Val Gardena.
AL 2° posto c'è:


Escursione ad anello dal Passo Pordoi al rifugio Capanna Fassa sul Piz Boè.

La Più classica escursione da fare nel gruppo del Sella è senz'altro riuscire ad arrivare al rifugio Capanna Fassa in cima al Piz Boè, sopra i 3000 metri. Questa zona è uno dei balconi più belli delle Dolomiti, infatti il rifugio Maria, dove si arriva con la funivia dal Passo Pordoi, è chiamato anche "La Terrazza delle Dolomiti". Da qui il panorama spazia su tutti i principali gruppi Dolomitici: Antelao, Marmolada, Catinaccio, Pelmo, Sasso Lungo, Tofane, Civetta, Sorapis. Il tutto è contornato da uno spettacolare paesaggio lunare, infatti tutto il sentiero si sviluppo sempre in quote sopra i 2800 metri. Quest'immensa pietraia e l'assenza di vegetazione fa si che sembra proprio di essere sulla luna.
    
Infine al 1° posto c'è:


Gran traversata del Catinaccio ai rifugio Gardeccia, Vajolet, Passo Principe e Antermoia.

Una delle più appaganti e soddisfacenti escursioni che si possono fare in val di Fassa è senz'altro riuscire a raggiungere il rifugio Antermoia e il suo lago cristallino.
Il dislivello totale è di 1100 metri in salita, ma nonostante non sia esagerato il percorso è lungo e faticoso, soprattutto la parte finale: la discesa dal passo delle Scalette.
Comunque il percorso in totale toglie ampie soddisfazioni: infatti regala splendidi paesaggi lunari all'interno del gruppo del Catinaccio, la visita di uno dei più bei laghi alpini situato a 2500 metri e ampie vedute sui gruppi montuosi circostanti come la Marmolada, il Sella e il Sassolungo. 

Commenti

  1. Io ho fatto la traversata del catinaccio l'anno scorso, ma al contrario partendo dalle scalette , paesaggisticamente stupendo e se si è un po' in forma aggiungerei anche rifugio re Alberto per ammirare torri del vajolet e passo santner.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari