Rifugio Giussani: escursione dal rifugio Dibona sulle Tofane.

Rifugio Giussani: escursione dal rifugio Dibona sulle Tofane.

Il rifugio Giussani, raggiungibile con un'escursione dal rifugio Dibona, è una delle più belle escursioni da fare nelle Dolomiti di Cortina. Si trova nel cuore delle Tofane e da qui si può raggiungere la Tofana di Rozes.


SCHEDA TECNICA:

Partenza: Rifugio Dibona 2037 metri
Tipologia: andata/ritorno
Dislivello: 550 metri
Quota massima: Rifugio Giussani 2580 metri
Tempi: 1.5 ore
Segnaletica: buona
Difficoltà: medio
Punti d’appoggio: Rifugi Dibona, Giussani
Gruppo: Dolomiti Ampezzane
Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 03, Cortina 
Periodo consigliato: estate

INTRODUZIONE:

Arrivare al rifugio Giussani è un’escursione a Cortina molto interessante per avvicinarsi al mondo delle Tofane, nelle Dolomiti Ampezzane. un bellissimo trekking da fare a piedi tra le Dolomiti.


Il rifugio Giussani è situato ai piedi della Tofana di Rozes. Proprio da qui infatti parte la via normale per raggiungere la cima. Se non si è particolarmente allenati e preparati per raggiungere la vetta della Tofana di Rozes si può tranquillamente fermarsi al rifugio godendo lo stesso di un bellissimo panorama. Durante la salita si può agodere un panorama che spazia dalla Marmolada, all'Averau, Nuvolau e 5 Torri, dalla Croda del Lago e i Lastoi di Formin, fino all'Antelao e il Sorapiss. Inoltre durante tutta l'escursione essendo ai piedi della Tofana di Rozes, si possono ammirare le sue pareti verticali. L'escursione al rifugio Giussani è un classico giro da fare a Cortina D'Ampezzo.


E' uscito "Alla scoperta dei rifugi delle Dolomiti" stupenda guida targata Volpi del Vajolet per scoprire i rifugi più belli delle Dolomiti con la possibilità di inserire il timbro del rifugio!!! 

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:



 

L’ESCURSIONE IN DETTAGLIO AL RIFUGIO GIUSSANI:


Per raggiungere il rifugio Giussani bisogna arrivare in macchina fino al rifugio Dibona a 2037 metri s.l.m. Il rifugio Dibona è raggiungibile da una stretta strada che si trova a metàvia circa salendo al passo Falzarego da Cortina. Quasi alla fine, prima di arrivare al rifugio la strada diventa sterrata e bisogna procedere con cautela. Dal rifugio si prende il sentiero 403 con segnavia per il rifugio Giussani. La prima parte di sentiero è un sentiero sterrato immerso in bassi pini che, mano a mano che si sale, la vegetazione sparisce, trasformando il paesaggio in un paesaggio tipico lunare formato da solo roccia. A circa a metà salita si arriva ad un bivio, dove bisogna svoltare per il sentiero 404 con sempre il segnavia per il rifugio Giussani ben segnato. Salendo ancora un po’ si trova anche l'ex rifugio Cantore e, da questo punto, si è praticamente giunti al rifugio Giussani a 2580 metri s.l.m.
Per il ritorno si prosegue per la stessa strada effettuata all'andata.

E' finalmente uscito il Volume 2 di "Alla scoperta dei rifugi delle Dolomiti". Non fartelo scappare, scopri nuovi itinerari e rifugi da raggiungere.

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:

VARIANTI:

Dal rifugio Giussani partono moltissimi altri sentieri, diverse ferrate e anche la via normale per raggiungere la cima della Tofana di Rozes. Per arrivare alla cima della Tofana bisogna aggiungere all'escursione altre 1.5/2 ore circa.

POTREBBE INTERESSARTI:

NUOVA GUIDA Volpi del Vajolet per famiglie e per chi sta iniziando a scoprire le Dolomiti da poco. Raggruppa i percorsi più facili e famosi delle Dolomiti. Scoprila a questo link:


FOTO:



Il parcheggio del Rifugio Dibona.

Le pareti della Tofana di Rozes.

La Croda del Lago e i Lastoi di Formin.

Le 5 torri e l'Averau.

Salendo al rifugio.


Il Sorapiss e l'Antelao di mattina.

La Marmolada.

Il rifugio Giussani.

La cima della Tofana di Rozes.

L'ex rifugio Cantore.

Il Sorapiss.

Le pareti della Tofana di Rozes.



FOTO PANORAMICHE:


Panoramica sul rifugio Giussani.

Panoramica salendo al Giussani.

Commenti

Popular Posts