Rifugio Velo della Madonna: escursione da San Martino di Castrozza

Rifugio Velo della Madonna: escursione ad anello da San Martino di Castrozza.

Il rifugio Velo della Madonna, è possibile raggiungerlo con un'escursione ad anello che parte da San Martino di Castrozza. Splendida camminata nelle Dolomiti delle Pale di San Martino.



SCHEDA TECNICA:

Partenza: località Col, San Martino di Castrozza 1438 metri
Tipologia: Escursione ad anello
Dislivello: 900 metri
Quota massima: Rifugio Velo della Madonna 2358 metri
Tempi: 3 ore per raggiungere il rifugio
Segnaletica: buona lungo tutto il percorso
Difficoltà: medio
Punti d’appoggio: Rifugio Velo della Madonna
Gruppo: Pale di San Martino
Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 22, Pale di San Martino
Periodo consigliato: estate

INTRODUZIONE:

Il rifugio Velo della Madonna è un escursione immancabile da fare per gli amanti delle Pale di San Martino. Il rifugio è situato in un punto strategico ai piedi della cima della Madonna, un perfetto balcone sul paese di San Martino di Castrozza. 


Il “velo della Madonna” è l’aereo spigolo nord-ovest dell’omonima cima dove si snoda l’entusiasmante arrampicata dello Spigolo del Velo.
Prima della costruzione del rifugio, nel 1966 la sezione SAT di Primiero – San Martino di Castrozza aveva eretto un bivacco fisso con 10 posti letto. Successivamente nel 1980 venne inaugurato il rifugio del Velo, in un crocevia di numerosi sentieri.
Oltre a trovarsi ai piedi della Cima della Madonna e ad avere un fantastico panorama sull’abitato di San Martino, si può ammirare di fronte a noi la catena montuosa dei Lagorai, mentre verso sud, se si sale il costone davanti al rifugio, si vede la dorsale delle Vette Feltrine con il Monte Pavione la cima più alta. Inoltre ai piedi delle Vette Feltrine si può osservare tutta la vallata del Primiero. L'escursione che porta al rifugio Velo della Madonna è tra i più bei itinerari da fare nelle Dolomiti delle Pale di San Martino.

È online e disponibile "Alla scoperta dei rifugi delle Pale di San Martino"! Guida escursionistica che ti porta a conoscere i rifugi delle Pale, le principali escursioni da fare e i luoghi più belli da vedere nel gruppo più vasto delle Dolomiti. Perfetta sia per chi soggiorna un periodo in questa zona, sia per chi vuole iniziare a conoscere questi luoghi con escursioni sia facili sia impegnative. Acquistabile qui su Amazon: 

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:

L’ESCURSIONE IN DETTAGLIO AL RIFUGIO VELO DELLA MADONNA:


L’escursione che porta al rifugio Velo delle Madonna è un’escursione ad anello che parte dal paese di San Martino di Castrozza e con 900 metri di dislivello e 3 ore di cammino si arriva al rifugio del Velo.
Si parte, e si può lasciare l’auto, nei pressi del bar hotel Maso Col, ad una quota di 1428 metri s.l.m. raggiungibile dal centro di San Martino. Il sentiero che si deve prendere è appena prima dell’hotel, è ben indicato dai classici segnavia di montagna biancorossi.
Si inizia a salire per il sentiero e dopo una quindicina di minuti si arriva ad un bivio, che, da entrambe le parti, portano al rifugio. Infatti il giro si può fare sia in senso orario che antiorario. Se si decide di percorrerlo in senso orario, si deve prendere il sentiero di sinistra, il sentiero alto. Più precisamente il sentiero 721. Il sentiero comincia a salire molto ripidamente un po’ in mezzo al bosco un po’ risalendo un ghiaione di un torrente vuoto e, man mano che si raggiunge quota, si fa meno pendente. Mentre ci si alza di quota gli alberi cominciano a diramarsi, aprendo dei bellissimi scorci su San Martino e anche verso la Cima della Madonna, fino ad intravedere il rifugio.
Dopo circa due ore di cammino si arriva ad un altro bivio, dove il sentiero che stiamo percorrendo si incrocia con l’altro sentiero che saliva al rifugio. Per il ritorno si prende quest’ultimo.
Dopo questo tratto meno ripido il percorso si fa di nuovo un po’ più impegnativo per l’ultimo strappo. Oltre a essere più pendente, quest’ultimo pezzo presente dei tratti anche un po’ esposti dove e ci si può assicurare sul cordino metallico presente. Superato quest’ultimo step si arriva ad una quota 2358 metri dove è ubicato il rifugio Velo della Madonna. Per il ritorno bisogna tornare indietro fino all’ultimo bivio trovato e, anziché fare la stessa strada dell’andata, si prende il sentiero CAI 713 che in tre ore ci riporta nei spettacolari verdi prati della località Col di San Martino di Castrozza.

Grande novità!! Terzo Volume di "Alla scoperta dei rifugi delle Dolomiti". Da questo volume è possibile scaricare le tracce GPX  direttamente dalla guida!! Oltre allo spazio per il timbro del rifugio è presente anche una cartina esplicativa del percorso. Scoprilo su Amazon a questo link:

VARIANTI:

Se si vuole diminuire la lunghezza del percorso si può partire da Malga Cievertaghe che, con un unico sentiero in poco più di due ore porta al rifugio.
Dal rifugio Velo della Madonna si snodano diversi sentieri che collegano anche gli altri rifugi delle Pale di San Martino, la famosa Palaronda Trek.

Hotel Maso Col, punto di partenza.

Primo Bivio, procediamo a sinistra.

S'intravede dal sentiero la cima della Madonna.

Le vette Feltrine con il monte Pavione, il più alto.

Si intravede in rifugio Velo della Madonna.


Ultimo strappo.

A tratti un po' esposto.

Il paese di San Martino di Castrozza.

Il rifugio Velo della Madonna.

Il rifugio Velo della Madonna.

Il rifugio Velo della Madonna nel balcone su San Martino di Castrozza.

Panorama mozzafiato sul Primiero e le Vette Feltrine.


 
Il Velo della Madonna.

Il verdi prati della località Col.

San Martino di Castrozza.
 

FOTO PANORAMICHE: 


Panoramica dal rifugio Velo della Madonna.

Panoramica sul rifugio Velo della Madonna.

Panoramica sul Primiero e san Martino di Castrozza.

E' uscito "Alla scoperta dei rifugi della val di Fassa" stupenda guida targata Volpi del Vajolet adatta sia per chi è tra le prime volte che viene in valle sia per chi vuole avere in un unico punto uno spazio per inserire i timbri di tutti i rifugi!!! 

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:

.




Commenti

  1. Ciao, è fattibile da fare con un cane?grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fattibile ma ci sono dei punti abbastanza impegnativi, da affrontare solo se il cane è preparato

      Elimina

Posta un commento

Popular Posts