Escursioni a San Martino di Castrozza e Passo Rolle: 12 da non perdere

Escursioni a San Martino di Castrozza e Passo Rolle: 12 da non perdere!

San Martino di Castrozza e passo Rolle offre moltissime escursioni e trekking nelle Dolomiti delle Pale di San Martino in Trentino. Da facili passeggiate, camminate più impegnative e ottimi trekking, per chi ama la montagna a piedi qui può proprio sbizzarrirsi!


La zona di San Martino di Castrozza, ai piedi delle Pale di San Martino, è sicuramente una delle più belle di tutte le Dolomiti. Per gli amanti dell'escursionismo sono una metà fondamentale per garantirsi ottime escursione trekking con paesaggi mozzafiato. I sentieri che percorrono queste montagne del Trentino sono davvero molti. 


Ecco quindi 12 escursioni che si possono fare a San Martino di Castrozza passo Rolle sulle Pale di San Martino.


Sotto ogni escursione troverete il link che vi porta alla pagina con l'escursione in dettaglio.

È online e disponibile "Alla scoperta dei rifugi delle Pale di San Martino"! Guida escursionistica che ti porta a conoscere i rifugi delle Pale, le principali escursioni da fare e i luoghi più belli da vedere nel gruppo più vasto delle Dolomiti. Perfetta sia per chi soggiorna un periodo in questa zona, sia per chi vuole iniziare a conoscere questi luoghi con escursioni sia facili sia impegnative. Acquistabile qui su Amazon: 

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:


1) Escursione al rifugio Velo della Madonna da San Martino di Castrozza.

Sentiero impegnativo e bello lungo sulle Pale di San Martino. Ottima panorama su San Martino di Castrozza.


Un rifugio immancabile da fare per gli amanti delle Pale di San Martino è sicuramente il rifugio Velo della Madonna. Il rifugio è situato in un punto strategico ai piedi della cima della Madonna, un perfetto balcone sul paese di San Martino di Castrozza. 

Link:

2) Trekking del Cristo Pensante dal Passo Rolle.

Uno dei trekking più famosi da fare a passo Rolle sulle Pale di San Martino.


Una facile escursione da fare nelle Pale di San Martino adatta a tutti è senz'altro il trekking del Cristo Pensante. L’arrivo di questo trekking è la statua del Cristo Pensante situata sul monte Castellazzo dove dalla sua cima si può ammirare uno dei balconi più belli rivolti verso Pale di San Martino.

E' finalmente uscito il Volume 2 di "Alla scoperta dei rifugi delle Dolomiti". Non fartelo scappare, scopri nuovi itinerari e rifugi da raggiungere.

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:

Link:

3) Escursione al rifugio Mulaz dal Passo Valles

L'escursione per eccellenza da fare a passo Valles nel cuore delle Pale di San Martino.



Un escursione assolutamente da fare nel gruppo delle Pale di San Martino che offre panorami mozzafiato sulle cime e sulle vallate circostanti in pieno paesaggio dolomitico è senz'altro la salita al rifugio G.Volpi al Mulaz. Per raggiungere questo rifugio ci sono vari sentieri ma quello che sale dal passo Valles è sicuramente il più bello e panoramico.

Link:

4) Escursione al rifugio Pradidali

Uno dei rifugi più duri da raggiungere con una camminata sulle Pale di San Martino. Si parte dalla Val Canali.


Un’immancabile rifugio da fare situato nel cuore delle Pale di San Martino è sicuramente il rifugio Pradidali. L’escursione è davvero bella tosta, il dislivello di 1100 metri non è da sottovalutare, però alla fine, una volta raggiunto il rifugio, si ha davvero una grande soddisfazione.

Link:

5) Escursione alla Cavallazza e ai laghetti del Colbricon dal Passo Rolle

Sui sentieri della Grande Guerra a passo Rolle: escursione nel gruppo dei Lagorai.


Un affascinante e suggestiva escursione alla scoperta della Catena dei Lagorai è il raggiungimento della Cima della Cavallazza e dei sottostanti laghetti del Colbricon. L'escursione di per sé non è molto impegnativa, il dislivello totale è di circa 500 metri scarsi però il panorama che offre è veramente spettacolare.

Link:

È online e disponibile "Alla scoperta dei rifugi delle Pale di San Martino"! Guida escursionistica che ti porta a conoscere i rifugi delle Pale, le principali escursioni da fare e i luoghi più belli da vedere nel gruppo più vasto delle Dolomiti. Perfetta sia per chi soggiorna un periodo in questa zona, sia per chi vuole iniziare a conoscere questi luoghi con escursioni sia facili sia impegnative. Acquistabile qui su Amazon: 

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:

6) Anello delle malghe di San Martino di Castrozza

Sentieri poco frequentati, silenzi e alpeggi rilassanti caratterizzano quest'escursione a San Martino di Castrozza.


Un buon itinerario da fare a San Martino di Castrozza per sentieri poco frequentati dai classici delle Dolomiti è l’escursione ad anello per visitare le malghe sul Tognola, più precisamente Malga Tognola, malga Valcigolera e malga Ces. L’itinerario proposto è stato pensato per rendere quest’escursione un ‘escursione facile ma nulla vieta di farlo in senso contrario rendendolo difficile con un dislivello positivo di 900 mt.  Per l’appunto, questa variante facile si ha un dislivello in salita di soli 200 mt e uno in discesa di 850 mt per un totale di 12 km di lunghezza sfruttando gli impianti di risalita del Tognola. L’ambiente che circonda quest’itinerario è davvero rilassante, se nella parte iniziale si ha un ottimo panorama sui Lagorai, sulle Pale di San Martino e sul paese di San Martino di Castrozza, nella seconda parte si percorrono sentieri in mezzo al bosco, molto freschi anche col caldo d’estate. I sentieri sono molto larghi e facili da percorrere con pendenze molto leggere, l’unico punto in cui bisogna fare un attimo di attenzione è il sentiero che da malga Valcigolera porta a Malga Ces che è un po’ più ripido rispetto al totale del percorso.

Link:

7) Lago di Calaita da San Martino di Castrozza

Camminare nei verdi boschi della val Cismon è la dominate di questo percorso. All'arrivo uno splendido lago dove si specchiano le Dolomiti.


Un bel trekking da fare, immerso nei boschi di San Martino di Castrozza, è raggiungere il lago di Calaita, passando per la splendida malga Crel. L’itinerario è abbastanza lungo, specie se si parte dal centro di San Martino, ma il dislivello ben distribuito rende questa camminata davvero piacevole e rilassante da fare. Il sentiero è principalmente una strada forestale sterrata, tranne nell’ultimo tratto, prima di raggiungere Forcella Calaita, che diventa sentiero di montagna. Si cammina principalmente in mezzo al bosco, nonostante ciò, si aprono parecchi panorami sulle Pale di San Martino, in particolare da Malga Crel e al punto panoramico subito dopo forcella Calaita. In questa escursione si distinguono facilmente cima Vezzana, cima Rosetta, dove si vede la funivia, la Pala di San Martino e la cima della Madonna. Il punto finale di quest’itinerario è il lago di Calaita, un lago alpino d’origine naturale situato a 1600 mt s.l.m.

Link:

8) Anello della Pala di San Martino

Decisamente una delle escursioni più belle da fare a San Martino di Castrozza. Si parte dall'altopiano delle Pale a Cima Rosetta.


Una delle più belle escursioni che si possono fare a San Martino di Castrozza è sicuramente l’anello della Pala di San Martino, itinerario che dalla stazione a monte delle funivie Rosetta porta al rifugio Pedrotti e al rifugio Pradidali, passando per il passo Pradidali Basso e rientrando a San Martino per il passo di Ball e la Val di Roda. La difficoltà dell’escursione è medio difficile per due motivi principalmente. Il primo è per il notevole dislivello negativo dovuto al rientro a San Martino, non adatto a chi soffre particolarmente le lunghe discese. Tutto questo dislivello negativo, volendo è possibile evitarlo proseguendo verso le funivie Rosetta al bivio che scende per la val di Roda dopo il tratto attrezzato al passo di Ball. A discapito di ciò bisogna tenere conto che la funivia chiude abbastanza presto e si rischia di perderla. Il secondo motivo per cui quest’itinerario ad anello è medio difficile è per via del tratto attrezzato dopo il passo di Ball. I punti attrezzati per la precisione sono due dov’è presente un cordino metallico per assicurarsi. Serve l’imbrago per fare questo tratto? Dipende. Il sentiero è abbastanza largo e di facile progressione sta di fatto che a lato c’è un bel strapiombo a cui fare attenzione. La maggior parte delle persone lo percorre senza imbrago ma solamente tenendosi sulla fune metallica. Se invece si soffre di vertigini o non si è molto pratici di montagna è consigliato l’uso.

Link:

9) Malga Civertaghe

Facile passeggiata a San Martino di Castrozza. Da fare sia d'estate che d'inverno.


Una facile escursione che si può fare tutto l’anno a due passi dall’abitato di San Martino di Castrozza è raggiungere Malga Civertaghe situata ai piedi delle Pale di San Martino.
L’itinerario è abbastanza facile in quanto si trova a circa 3 km da San Martino di Castrozza e in un’ora scarsa lo si raggiunge con un dislivello quasi nullo.
L’escursione è molto bella da fare sia in estate, camminando in mezzo al bosco o anche d’inverno con le ciaspole o ramponcini se il sentiero è battuto.
Il panorama che si ammira durante questo tragitto è davvero bello. Oltre ad essere circondati dall’anfiteatro delle Pale di San Martino si ha una veduta eccezionale sull’abitato di San Martino di Castrozza con le vette del Lagorai sullo sfondo.

Link:

10) Parco del Paneveggio

Un itinerario perfetto per famiglie con bambini.


Per passare una giornata piacevole, in relax, con la famiglia e i bambini uno dei posti più indicati è il parco del Paneveggio dove si possono trovare facili passeggiate, ponti “tibetani”  e parchi dov’è possibili vedere i cervi. Qui ci si può districare in passeggiate di varia difficoltà o semplicemente si può godere della natura circostante, ma le attrazioni principali di questo posto sono due. La prima è il ponte “tibetano”, un ponte a funi sospese che scavalca il canyon formato dal torrente Travignolo, che alimenta il lago del Paneveggio e forma varie cascatelle. La seconda è il parco dei cervi. Il parco dei cervi è un parco circoscritto molto ampio dove al suo interno sono presenti numerosi cervi di varia età e genere, ed è molto facile poterli individuare, un vero spasso per i più piccoli. 

11) Crode Rosse e malga Pala

Un itinerario poco frequentato ma molto affascinante.



Raggiungere le Crode Rosse e malga Pala per il sentiero dei finanzieri è un’escursione da fare a San Martino diCastrozza, poco frequentata, tra le Dolomiti. L’escursione alle Crode Rosse e a malga Pala sarebbe di media difficoltà, ma presenta un paio di criticità che la rende medio difficile. Il dislivello totale è di 750 mt e si percorre una distanza di 10 km circa. La difficoltà sta nel tratto dopo malga Pala.

Link:

12) Anello della val Venegia

Un grande classico delle Pale di San Martino.



L’anello della val Venegia è un’escursione tra le Pale di San Martino tra le più classiche. I sentieri della zona di passo Rolle, con le Dolomiti e Baita Segantini, sono tra i più belli dove poter fare una camminata trekking a piedi.L’anello della val Venegia è un’escursione di media difficoltà. Il dislivello di 600 mt è ben distribuito e non sono presenti salite molto ripide. In totale, comunque, si percorrono 16 km, una lunghezza da non sottovalutare.

Link:



POTREBBE INTERESSARTI:

È online e disponibile "Alla scoperta dei rifugi delle Pale di San Martino"! Guida escursionistica che ti porta a conoscere i rifugi delle Pale, le principali escursioni da fare e i luoghi più belli da vedere nel gruppo più vasto delle Dolomiti. Perfetta sia per chi soggiorna un periodo in questa zona, sia per chi vuole iniziare a conoscere questi luoghi con escursioni sia facili sia impegnative. Acquistabile qui su Amazon: 

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:



Commenti

  1. Conosco quei luoghi meravigliosi, le escursioni le ho fatte tutte. Ora, vorrei rivolgermi ai responsabili di quel "Buco" al Passo Rolle, dove è stato progettato un albergo mai costruito. Fate qualcosa, vi prego. Innalzate un muro provvisorio, qualcuno potrebbe dipingerlo. Non è giusto che un luogo magico sia penalizzato così. Il Cimon guarda muto, ma se potesse...

    RispondiElimina

Posta un commento

Popular Posts