Cima Capi per le ferrate Fausto Susatti e Mario Folletti da Biacesa di Ledro.

Escursione sul lago di Garda a Cima Capi per le ferrate Fausto Susatti e Mario  Folletti da Biacesa di Ledro.


SCHEDA TECNICA:

Partenza: Biacesa di Ledro
Tipologia: escursione ad anello
Dislivello: 500 m
Tempi: 4-5 ore
Segnaletica: ottima
Difficoltà: media – richiede set da Ferrata
Punti d’appoggio: Bivacco Francesco Arcioni
Gruppo: Lago di Garda
Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 61, Alto Garda e Ledro
Periodo consigliato: tutto l’anno

Ricordati di seguire la pagina facebook per rimanere sempre aggiornato sulle ultime escursioni e notizie premendo qui:--> volpi del vajolet

INTRODUZIONE:

L’alto Garda Trentino offre per gli amanti della montagna itinerari davvero entusiasmanti. Da mountain bike, escursioni e ferrate ce n’è di tutti i gusti, ecco quindi un fantastico itinerario dove si percorrono 2 vie ferrate e un facile sentiero attrezzato con panorami mozzafiato sul lago di Garda e la val di Ledro. Da Biacesa di Ledro si percorre la via ferrata Fausto Susatti che porta a Cima Capi uno dei punti più panoramici dell’alto Garda. Poi si rientra per la ferrata Mario Folletti e per il sentiero attrezzato delle Laste. La ferrata non presenta grosse difficoltà e risulta adatta anche ai principianti nonostante ci sia un piccolo passaggio tecnico finale. Nonostante non sia difficile, il punto forte di questa ferrata è senza dubbio il panorama che offre: se da un lato si può ammirare dall’alto l’entrata della bellissima val di Ledro dall’altro lato si ha un panorama unico a strapiombo sul lago di Garda.

L’ESCURSIONE IN DETTAGLIO:

Raggiunto Riva del Garda si seguono le indicazioni per la Val di Ledro fino a raggiungere Biacesa di Ledro. Al semaforo, unico in centro al paese, si svolta a destra fino a raggiungere un comodo parcheggio vicino a un parco giochi dove si può lasciare l’auto a 420 metri s.l.m. Da centro del paese di Biacesa di Ledro si seguono le evidenti indicazioni per la ferrata Susatti prendendo il sentiero CAI 470 detto anche “Sentiero del Bec”. Raggiunto l’attacco della Ferrata ci si può imbragare e si procede per facili roccette tra resti della Prima Guerra Mondiale. Nonostante a vista d’occhio sembri che la parte della ferrata sia molto esposta e vertiginosa man mano che si procede risulta sempre ben assicurata e di facile progressione. Dopo circa un’ora di via ferrata ammirando sempre il lago di Garda si raggiunge Cima Capi, punto massimo per quest’escursione a 907 metri s.l.m. Dalla cima ora si procede scendendo dalla parte opposta che si è saliti progredendo per un crinale un po’ esposto fino a raggiungere i resti di una trincea della Prima Guerra Mondiale dove è situato un bivio, qui svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per la ferrata Mario Folletti, segnavia CAI 460. Da qui si percorrere in discesa questa parte di sentiero attrezzato, con alcuni passaggi non banali, fino a raggiungere, in 40 minuti il bivacco Francesco Arcioni. Infine per tornare all’abitato di Biacesa ci sono diversi sentieri, tra cui uno attrezzato il sentiero delle Laste, sentiero molto facile con pochissima esposizione.

VARIANTI:

Per i più allenati si può ragiungere cima Capi partendo anche da Riva del Garda e dalla strada del Ponale seguire le indicazioni per la ferrata Susatti a cima Capi.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE PER VEDERE I VIDEO DELLE MIE ESCURSIONI PREMENDO QUI:--> volpi del vajolet

POTREBBE INTERESSARTI:





Mi trovi anche su instagram a questo link:--> INSTAGRAM VOLPI DEL VAJOLET 


FOTO:

Biacesa di Ledro.

Indicazioni per la ferrata Susatti.

Riva del Garda e Torbole

Cima Capi.

Il lago di Garda lungo la ferrata per cima Capi.

La val di Ledro.

Tratti della ferrata di cima Capi.

Tratti della ferrata Susatti.

Torbole sul Garda con il fiume Sarca.

tratti della ferrata Folletti.

Deviazione per la ferrata Folletti.

resti di trincee di Guerra.

tratti della ferrata Folletti.

Cima Capi.

Bivacco Francesco Arcioni

Deviazione per il sentiero delle Laste.

il sentiero delle Laste.

il sentiero delle Laste.

il sentiero delle Laste.
 FOTO PANORAMICHE:

Panoramica sul Lago di Garda.

Panoramica sulla val di Ledro.

Commenti

Post più popolari