Giro dei 5 Laghi


Giro dei 5 laghi e discesa al rifugio e lago Nambino


SCHEDA TECNICA:

Partenza: Stazione a monte 5 laghi 2065 m, Madonna di Campiglio
Tipologia: escursione ad anello
Dislivello: 200 metri in salita 700 in discesa
Quota massima: Passo Ritorto 2277 metri
Tempi: 6 ore per l’anello
Segnaletica: ottima
Difficoltà: media
Punti d’appoggio: rifugio Lago Nambino.
Gruppo: Adamello Presanella
Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 52, Adamello Presanella
Periodo consigliato: estate

INTRODUZIONE:

Un’escursione tra le più famose che s i possono fare nel comprensorio di Madonna di Campiglio è il giro dei 5 laghi. Più precisamente ai laghi Ritorto, Lambino, Gelato, Serodoli e Nero. Oltre a questo, se si decide di scendere a piedi a Madonna di Campiglio si passa anche a un sesto lago, il lago Nambino dov’è situato l’omonimo rifugio. I 5 laghi fanno parte del gruppo delle alpi Retiche, più precisamente della Presanella, e sono tutti di origine glaciale. Tutto il gruppo della Presanella è formato da piccoli laghi di origine glaciale che si trovano al di sopra dei 2000 metri. Infatti durante l’escursione sono presenti anche altri piccoli laghetti senza nome. Oltre al panorama suggestivo di questi laghi immersi nella natura verso est si possono ammirare tutto il gruppo delle Dolomiti di Brenta.
L’escursione non è molto impegnativa, il dislivello in salita è minimo, però comunque richiede un po’ di allenamento vista l’estensione. Inoltre durante tutto il percorso non sono presenti rifugi, ci sono solo all’inizio, all’arrivo della cabinovia 5 laghi, e alla fine al lago Nambino. Simpatiche le campane da suonare al lago Ritorto.




L’ESCURSIONE IN DETTAGLIO:

Dal centro di Madonna di Campiglio si raggiunge la cabinovia 5 laghi e la si prende, arrivando a monte al rifugio 5 laghi a 2065 metri s.l.m. Da qui si prende il sentiero 232, un comodo sentiero pianeggiante che porta in poco tempo al primo lago, il lago Ritorto. Dal lago si prosegue sempre per il sentiero 232 per raggiungere il passo Ritorno a 2277 metri s.l.m. Questo è l’unico tratto di vera salita. Dal passo iniziano una camminata in cresta di montagna che attraverso vari saliscendi porta prima al lago Lambin e poi ai laghi Gelato e Serodoli che sono attaccati. Dal Lago Serodoli inizia la discesa, che porta al lago Nero ammirabile fin da subito dall’alto. Questo tratto di discesa è il sentiero 217. Dal lago Nero si scende ancora arrivando a un bivio che porta in entrambi i sentieri al lago Lambino. Si prende uno dei due sentieri e si scende al lago Nambino a 1728 metri s.l.m. Infine per chiudere quest’escursione ad anello si rientra a Madonna di Campiglio a piedi seguendo sempre il sentiero.




VARIANTI:

Dal lago Serodoli volendo anziché scendere al lago Nambino si può tagliare a Pradalago dove ci sono gli impianti di risalita e si può scendere direttamente a Madonna di Campiglio prendendoli evitando così un po’ di discesa.




POTREBBE INTERESSARTI:

 SEGUIMI SUI SOCIAL:
VIDEO:






FOTO:

Il sentiero che porta al lago Ritorto.

Campane da suonare al lago Ritorto.

Il lago Ritorto.

lago Ritorto.

Lago Lambin.



lago Serodoli.

Lago Gelato.

Lago Nero.

Lago Nambino.

Il Brenta che si specchia al lago Nambino.
 FOTO PANORAMICHE:


Panoramica al lago Ritorto.

Panoramica al lago Ritorto.

Panoramica al lago Lambin.

Panoramica al lago Nambino.


Commenti

Post più popolari