Rifugio Falier all'Ombretta

Rifugio Falier all'Ombretta.


SCHEDA TECNICA:

Nome Completo: Onorio Falièr all’Ombretta
Altitudine: 2074 metri
Gruppo Montuoso: Marmolada - Dolomiti
Comune: Rocca Pietore (BL)
Sezione CAI: Venezia
Posti letto: 44 posti
Ricovero: 14 posti.
Apertura: estate (verificare sempre l’apertura)

IL RIFUGIO:

Il rifugio Falièr è posto ai piedi della parete sud della Marmolada nella bellissima verde e tranquilla conca della valle dell’Ombretta. La principale via d’accesso (vedi fine post) è salire da Malga Ciapela passando per Malga Ombretta. Durante questa salita è molto facile imbattersi in qualche marmotta. Per gli escursionisti più esperti il rifugio Falièr è meta intermedia o d’inizio per tante altre escursioni. Le principali sono l’attraversata alla valle del Contrin e al rifugio Contrin, l’ascesa a Punta Penia, sentiero per esperti EEA, e la traversata al passo San Pellegrino. Il rifugio Falièr è frequentato anche da molti alpinisti e scalatori in quanto si trova vicino alla parete sud della Marmolada dove sono presenti molte vie alpinistiche.



STORIA:

Il rifugio Falièr fu costruito nel 1911 per iniziativa della sezione CAI di Venezia e inizialmente il nome originario era rifugio Ombretta. Successivamente durante il primo conflitto mondiale, il rifugio Falièr fu occupato dalle truppe italiane, dove fu sede di comando. Nel 1917 fu distrutto a cannonate dagli austriaci e solo nel 1938-39 fu rifatto con i fondi testamentari del conte di Venezia Onorio Falièr a cui fu dedicato il nome. Durante la seconda guerra mondiale fu nuovamente danneggiato e nel 1948 venne riaperto. Nel 1996 il rifugio Falier venne ristrutturato e ampliato.



ESCURSIONE CONSIGLIATA:
POTREBBE INTERESSARTI:

SEGUIMI SUI SOCIAL:
FOTO:


Il rifugio Falier.

Il rifugio Falier.

Il rifugio Falier.


Commenti

Post più popolari