Madonna della Corona: escursione a piedi per il sentiero del Pellegrino da Brentino Belluno e per il Vajo dell'Orsa

 Madonna della Corona: escursione a piedi per il sentiero del Pellegrino da Brentino Belluno e per il Vajo dell'Orsa.

Escursione ad anello che porta al santuario della Madonna della Corona. Si parte da Brentino Belluno, in provicia di Verona, in Veneto, e per il sentiero del Pellegrino si sale a piedi al Santuario. Visitato si taglia per il Vajo dell'Orsa che porta al nuovo ponte tibetano compiendo una camminata ad anello nei pressi del Lago di Garda.

Partenza: Brentino Belluno (VR) 174 mt
Tipologia: escursione ad anello
Dislivello: 800 D+
Lunghezza: 9.5 km
Quota massima: Santuario Madonna della Corona 775 mt
Tempi: 4 ore per l’anello
Segnaletica: ottima
Difficoltà: medio-difficile
Punti d’appoggio: Santuario Madonna della Corona
Cime percorse: nessuna
Segnavia: 73 – 75 – 74    
Gruppo: Monte Baldo, Lago di Garda
Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 63, Monte Baldo, Malcesine, Garda
Periodo consigliato: tutto l’anno, evitando i periodi molto caldi d’estate, viste le basse altitudini
Adatto ai cani: si, anche se in alcuni tratti un po' esposto
Presenza d’acqua: Fonatenella a Brentino Belluno
Cosa vedere: Santuario Madonna della Corona, Ponte Tibetano Vajo dell’Orsa

INTRODUZIONE: 

Raggiungere il Santuario della Madonna della Corona è senza dubbio una bellissima escursione da fare sul lago di Garda, dalla parte veronese del Monte Baldo, partendo da Brentino Belluno. Se si vuole ulteriormente impreziosire l’itinerario è possibile farlo compiendo un’escursione ad anello che passa per il nuovo ponte tibetano “Vajo dell’Orsa”. 


Per fare questa escursione a piedi ci si trova a Brentino Belluno, in provincia di Verona, lungo la valle dell’Adige. Da qui si sale a piedi al Santuario della Madonna della Corona pel il “Sentiero del Pellegrino” detto anche “Sentiero della Speranza”, una scalinata formata da oltre 1500 scalini che dividono i 600 mt di dislivello da Brentino Belluno al Santuario. L’escursione non è da sottovalutare, il dislivello ha un totale di 800 D+ considerando la risalita per il Vajo dell’Orsa. La lunghezza è appena sotto i 10 km. Da far particolare attenzione è il fatto che si devono superare tutti questi scalini, alcuni anche abbastanza alti, che mettono a dura prova gambe e polpacci. Come scalinata ricorda molto i 4444 scalini della Calà del Sasso a Valstagna o la selciata che sale la val Goccia sul monte Grappa. Oltre al bel panorama sulla valle dell’Adige, anche se un po’ rovinato dall’autostrada del Brennero, il protagonista assoluto di quest’escursione a piedi è il Santuario della Madonna della Corona: una splendida chiesa, incastonata nella roccia, a strapiombo della montagna, davvero un contesto suggestivo e affascinante. Due pareti della chiesa sono letteralmente formate dalla montagna, visibile dal suo interno. Nel 2020, inoltre è stato aggiunto un ponte tibetano nel Vajo dell’Orsa, che permette di fare un itinerario ad anello. Il ponte “Vajo dell’Orsa” è lungo 34 mt e ha un’altezza massima di 24 mt dal torrente. Questo tratto è leggermente esposto e presente alcuni tratti abbastanza ripidi in discesa, ma è abbastanza fattibile da tutti per chi è abituato a camminare in montagna. Dal Santuario della Madonna della Corona è possibile fare una leggera deviazione per il paese di Spiazzi. Da qui si intravede il lago di Garda con la penisola di Sirmione. L'itinerario a Madonna della Corona è davvero una bella escursione da fare in Veneto.

Stai cercando un itinerario nelle Prealpi Venete?' E' uscito "Alla scoperta delle prealpi Venete" stupenda guida targata Volpi del Vajolet che ti porta a scoprire ben 30 itinerari che spaziano dal lago di Garda alla diga del Vajont passando per il monte Grappa, l'altopiano di Asiago e le prealpi trevigiane.


Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:

L’ESCURSIONE IN DETTAGLIO ALLA MADONNA DELLA CORONA:


Per raggiungere il santuario delle Madonna della Corona a piedi bisogna arrivare al paese di Brentino Belluno salendo da Verona o scendendo da Trento per la valle dell’Adige. Lasciata l’auto, in uno dei molti parcheggi presenti in paese, si seguono le indicazioni per il sentiero del Pellegrino, segnavia 73, situati in centro al paese. Il cammino inizia fin da subito con la scalinata formata da più di 1500 scalini, e in maniera abbastanza ripida, si guadagna quota molto velocemente. In venti minuti si arriva “Alla Croce”, un punto particolarmente panoramico sulla valle dell’Adige. Si continua a salire in mezzo al bosco fino a portarsi nei pressi della parete della montagna. Qui si risale diversi scalini, molto a strapiombo, scavati nella roccia. Superato questo tratto molto affascinante ci si inoltra nuovamente in mezzo al bosco fino ad incrociare sulla destra il sentiero che si prenderà al ritorno per fare l’anello per il Vajo dell’Orsa. Si procede adesso dritto e si nota il santuario appeso alla parete. Ci si porta nei pressi e da qui si può salire alla Madonna della Corona direttamente attraverso una ripida scalinata o fare il giro più largo sulla sinistra. Dal santuario si può fare una deviazione di 15 minuti per il paese di Spiazzi. Visitato il santuario si torna indietro fino al bivio per il Vajo dell’Orsa e lo si prende, segnavia 75. Ora si costeggia la montagna per un tratto leggermente esposto ma con sentiero sempre abbastanza largo fino a giungere il ponte tibetano Vajo dell’Orsa. Superato ci si trova sull’altro versante di un'altra montagna e si sale ancora di quota fino ad incrociarsi con il sentiero 74 che riporta a Brentino. Ora si procede in piano per un bel tratto per poi scendere molto ripidamente fino a giungere nuovamente al punto di partenza, in centro al paese.

VARIANTE:


Se si vuole visitare il Santuario delle Madonna della Corona, ma non si vuole fare quest'itinerario impegnativo, è possibile farlo salendo direttamente in auto a Spiazzi. Da qui in 15 minuti di facile passeggiata lo si può raggiungere.

TRACCIA GPX:

traccia gpx escursione ad anello al santuario delle Madonna della Corona.

Disponibile su Amazon la mia nuova guida "Alla scoperta dei sentieri del monte Grappa".  Ti porta a scoprire 23 itinerari sul massiccio del monte Grappa, lungo i sentieri della Grande Guerra. Con tantissime foto del Grappa, cartine che indicano il percorso, descrizioni dettagliate e un approfondimento storico, non puoi lasciarti sfuggire questa bellissima guida!

POTREBBE INTERESSARTI


SEGUIMI SUI SOCIAL


FOTO:

Gps 3d dell'itinerario.

Gps dell'escursioni, i colori indicano l'altimetria.

Profilo altimetrico.

Prime indicazioni.

Si inizia a salire per la scalinata.


tratto del sentiero.

Alla Croce.

tratto del sentiero.

La scalinata appesa alla parete.

La scalinata appesa alla parete.

La scalinata appesa alla parete.

La scalinata appesa alla parete.

seguimi su www.instagram.com/luca_matt per non perderti le mie escursioni!

La scalinata appesa alla parete.

La scalinata appesa alla parete.

Si intravede il santuario.

Il santuario dal sentiero

appeso alla parete.

Il Santuario della Madonna della Corona.

Il Santuario della Madonna della Corona.

Il Santuario della Madonna della Corona.

Il Santuario della Madonna della Corona.

Il Santuario della Madonna della Corona.

Il Santuario della Madonna della Corona.

Il Santuario della Madonna della Corona.

la scalinata che porta al santuario.

L'esposizione del sentiero Vajo dell'Orsa.

Ponte Tibetano Vajo dell'Orsa.

Ponte Tibetano Vajo dell'Orsa.

Ponte Tibetano Vajo dell'Orsa.

Indicazioni.

Vista della Madonna scendendo a Brentino.


 PIANIFICA LE TUE ESCURSIONI IN MONTAGNE CON LE GUIDE VOLPI DEL VAJOLET, QUI TUTTI I LINK PER ACQUISTARLE SU AMAZON:

      

Commenti

Popular Posts