Rifugio Città di Fiume

Rifugio Città di Fiume


SCHEDA TECNICA:

Nome Completo: Città di Fiume
Altitudine: 1918 metri
Gruppo Montuoso: Pelmo - Dolomiti
Comune: Borca di Cadore (BL)
Sezione CAI: Sezione di Fiume
Posti letto: 25 posti
Ricovero: n.d.
Apertura: estate e i week end di tutto l’anno (verificare sempre l’apertura)

IL RIFUGIO:

Il rifugio Città di Fiume si trova sotto il comune di Borca di Cadore, in val Fiorentina. Più precisamente si trova dietro il Col de la Puina, di fronte alla maestosa parete settentrionale del Pelmo e del Pelmetto. Dal rifugio non mancano le vedute su altri importanti gruppi dolomitici come il Civetta, Il Sella e la Marmolada. Gli accessi sono diversi, alcuni molto facili e adatti a tutti come dalla malga Fiorentina per il sentiero 467 o dalla forcella Staulanza per il sentiero 472 (vedi fine post). Si può raggiungere anche dal passo Giau in 3.5 ore percorrendo l’Alta via nr 1 delle Dolomiti dove il rifugio Città di fiume è tappa.



STORIA:

Il rifugio Città di fiume fu inaugurato a settembre del 1964 e fu ricavato da una malga preesistente chiamata malga Durona. La costruzione fu fatta in maniera tipica dolomitica, nella base e nel piano terra costruita con la pietra reperita sul posto, mentre nella parte superiore fu costruita in legno. La malga Durona risulta essere molto storica, addirittura risalente al 1600 circa. Dal 1833 si hanno anche le prove in quanto è indicata nelle mappe topografiche del regno Lombardo-Veneto. Nel 1964, quando fu riadattata a rifugio, ebbe una ristrutturazione interna e nel 2005 ci furono ulteriori lavori di restauro e di modernizzazione che hanno comunque valorizzato lo stile della malga originaria.



ESCURSIONE CONSIGLIATA:

SEGUIMI SUI SOCIAL:

VIDEO:




FOTO:
Il Monte Pelmo.

Il Monte Pelmo con il rifugio Città di Fiume.



POTREBBE INTERESSARTI:


Commenti

Post più popolari