Escursione al rifugio Coldai, al lago del Coldai e al rifugio Tissi.

05/07/2015

Escursione al rifugio Sonnino al Coldai, al lago del Coldai e al rifugio Tissi.


SCHEDA TECNICA:

Partenza: Piani di Pezzè, Alleghe 1452 metri
Tipologia: Andata/ritorno
Dislivello: 1000 metri considerando i saliscendi
Quota massima: Rifugio Tissi 2250 metri
Tempi: 3.5 ore per raggiungere il rifugio
Segnaletica: buona
Difficoltà: medio-difficile
Punti d’appoggio: Rifugio Sonino al Coldai, rifugio Tissi
Gruppo: Civetta
Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 25, Dolomiti di Zoldo, Cadorine e Agordine
Periodo consigliato: estate

Ricordati di seguire la pagina facebook per rimanere sempre aggiornato sulle ultime escursioni e notizie premendo qui:--> volpi del vajolet


INTRODUZIONE:

Dal punto di vista paesaggistico e fotografico quest’escursione può dare molte soddisfazioni. Le pareti verticali del Civetta, all’occhio dell’escursionista sono inconfondibili e poter arrivare così vicino fino a quasi toccarle è sicuramente un bel traguardo. Inoltre una volta giunti al rifugio Sonino al Coldai si è praticamente arrivati anche al pittoresco lago dolomitico Coldai, un lago naturale di origine glaciale. Sempre per il panorama durante quest’escursione si riesce a vedere anche la Marmolada e il monte Pelmo, ma la cosa che lascia di più senza fiato è lo strapiombo di 1000 metri su Alleghe e il suo lago dal rifugio Tissi.
Una cosa da non sottovalutare per quest’escursione è che durante il tragitto si è sempre esposti al rischiando di rimanere disidratati o di prendere un’insolazione.





L’ESCURISIONE IN DETTAGLIO:

Il punto di partenza per quest’escursione è Piani di Pezzè a 1452 metri s.l.m. raggiungibile dal centro di Alleghe in automobile o in ovovia.
Si inizia a salire per il sentiero CAI 564 seguendo le indicazioni per il rifugio Coldai, sentiero fin da subito ripido dato che sale per una pista da sci, fino a raggiungere la Casera di Pioda a 1816 metri s.l.m. Qui c’è un crocevia di sentieri che salgono da Palafavera in val Fiorentina. In questo tratto si può ammirare anche tutta la maestosità del Monte Pelmo e della sua inconfondibile forma. Si prosegue poi per il sentiero CAI 556, tratto di sentiero abbastanza pianeggiante che però, man mano che si sale, diventa più ripido, fino a raggiungere il rifugio Sonnino al Coldai situato ad un’altezza di 2132 metri s.l.m. A soli un quarto d’ora dal rifugio si arriva anche nelle acque color smeraldo del Lago Coldai, il bellissimo lago alpino d’origine glaciale.
Per raggiungere il rifugio Tissi dal lago bisogna proseguire per il sentiero CAI 560 scendendo di 200 metri di dislivello fino a raggiungere un bivio che, girando a destra per il sentiero CAI 563, si arriva al rifugio Tissi a 2250 metri s.l.m.
Per il ritorno bisogna percorrere la stessa strada fatta all’andata. Da non sottovalutare sono i saliscendi di questo percorso, infatti dopo essere stati al rifugio Tissi bisogna scendere di quasi 200 e poi risalire di nuovo al lago Coldai di 200 metri.





POTREBBE INTERESSARTI:



Ricordati di seguire la pagina facebook per rimanere sempre aggiornato sulle ultime escursioni e notizie premendo qui:--> volpi del vajolet


VIDEO:




FOTO:

Iniziamo a salire. Piani di Pezzè e la Marmolada in fondo.

Parte del Sentiero.
Il monte Pelmo lungo il sentiero.
Il Pelmo con Palafavera e Pecol.
    

Sentiero che sale al rifugio Coldai.

Il rifugio Sonnino al Coldai.

Il rifugio Sonnino al Coldai.



Il lago Coldai.

Il lago Coldai e il Civetta.



Il sentiero che porta al rifugio Tissi, in cima alla cresta.

Il rifugio Tissi.

Le pareti del Civetta.

Il rifugio Attilio Tissi.

Stupenda veduta sul lago di Alleghe dal rifugio Tissi.

Ai piedi delle pareti del Civetta.



FOTO PANORAMICHE:


 Panoramica sul lago del Coldai.

Panorami lungo il sentiero che porta al rifugio Coldai.

 Panoramica dal rifugio Tissi.








Commenti

Post più popolari