Escursione ad anello sul monte Rite

Facile escursione ad anello al rifugio Dolomites sul Monte Rite.


SCHEDA TECNICA:

Partenza: Passo Cibiana 1530 metri
Tipologia: escursione ad anello
Dislivello: 650 metri
Quota massima: Cima Monte Rite 2183 metri
Tempi: 2 ore per la raggiungere la cima
Segnaletica: ottima
Difficoltà: medio-facile
Punti d’appoggio: Rifugio Dolomites
Gruppo: Dolomiti di Zoldo
Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 25, Dolomiti di Zoldo Cadorine e Agordine 
Periodo consigliato: tutto l’anno, anche in inverno con le ciaspole

Ricordati di seguire la pagina facebook per rimanere sempre aggiornato sulle ultime escursioni e notizie premendo qui:--> volpi del vajolet


Un’escursione ad anello molto bella da fare e non troppo impegnativa è l’escursione al rifugio Dolomites sul Monte Rite. Inoltre se si vuole ridurre quasi completamente il dislivello si possono prendere i pulmini che d'estate offrono un servizio navetta fino a quasi il rifugio.
In cima al Monte Rite, oltre al bellissimo panorama che si può godere, è situato anche il Museo delle Nuvole di Messner. Il Messner Mountain Museum è un museo sulle testimonianze più significative per raccontare l'essenza dei monti. All'interno si possono trovare reperti, foto, studi e opere messe a disposizione appunto dal famoso scalatore Reinhold Messner.
Il panorama che spazia dalla vetta è veramente a 360 gradi. Verso sud si può ammirare il gruppo del Bosconero, il Tamer, le Pale di San Sebastiano e lo Spiz di Mezzodì, a ovest si vede la Moiazza, il Civetta e il Monte Pelmo, a nord si ha davanti l'imponente Antelao, il Sorapis più in fondo le Tofane, il Lagazuoi e la Croda del Lago, e infine ad est si riesce a vedere la vallata di Auronzo.


Per quest’itinerario si parte da passo Cibiana a una quota di 1530 metri s.l.m., raggiungibile da Forno di Zoldo o da Cibiana di Cadore. Dal passo si deve scendere a piedi di circa 50-60 metri di dislivello per la strada asfaltata in direzione Forno di Zoldo fino a incrociare il sentiero che sale nel bosco con indicazioni Monte Rite. Il segnavia da seguire è il sentiero CAI 494. Si prosegue poi lungo il sentiero dentro al bosco con una pendenza mai elevata fino ad immettersi nel sentiero CAI 478 che sale sempre al Monte Rite. Man mano che si sale si apre il panorama sulle Dolomiti. Si prosegue sempre lungo il percorso fino a raggiungere Forcella Deona ad una quota di 2053 metri s.l.m. Dall’ultima forcella il sentiero diventa una strada sterrate che in 15-30 minuti si arriva al rifugio Dolomites ad una quota di 2160 metri sl.m..
Subito dietro è situato il museo delle nuvole di Messner e anche la cima del Monte Rite ad un’altezza di di 2183 metri s.l.m.
Per il ritorno si torna alla forcella Deona e si prende il sentiero CAI 479 che in un’ora e mezza, due si ritorna al passo Cibiana. Quest'escursione offre davvero un panorama a 360 gradi sui principali gruppi Dolomitici Bellunesi.


VARIANTI:

Se si vuole ridurre quasi completamente il dislivello si possono prendere i pulmini che d'estate offrono un servizio navetta fino al rifugio.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE PER VEDERE I VIDEO DELLE MIE ESCURSIONI PREMENDO QUI:--> volpi del vajolet

POTREBBE INTERESSARTI:


Mi trovi anche su instagram a questo link:--> INSTAGRAM VOLPI DEL VAJOLET 

Cartografia varia

   
FOTO:
L'Antelao sbuca dal sentiero.

Il gruppo del Bosconero.

Manca poco al rifugio.

Il rifugio Dolomites.

Il rifugio Dolomites.






Il Civetta.

Le Tofane e il Lagazuoi.

Il gruppo del Bosconero dal museo delle Nuvole.

Omino di pietra in cima al Monte Rite.

La vallata di Auronzo
    
Il Monte Pelmo col cappello.

L'Antelao, il Sorapis e la vallata di San Vito di Cadore.

Il Museo delle Nuvole, Messner Mountain Museum.

Il Monte Pelmo

Al rifugio Dolomites

Fermata dell'autobus che fa da navetta.

Lungo il sentiero.

Cartografia

TEMPI:  2 ore per la salita

se vuoi comprare le cartine della tabacco 


Guarda anche tutte le altre escursioni.

Metti mi piace alla pagina UFFICIALE facebook delle Volpi del Vajolet.
    

Panoramica sullAntelao.

Panoramica dal Monte Rite.

Panoramica dal Monte Rite

Civetta e Pelmo.

Panoramica dal Monte Rite, Pelmo, Tofane a sinistra Sorapis e Antelao a destra.








Commenti

  1. Il panorama dal monte Rite è sempre stupendo! Ti consiglio di tornarci anche nel periodo invernale (facilmente raggiungibile con le ciaspole).

    Ed infine, per altre escursioni nelle dolomiti ti consiglio questa applicazione: https://goo.gl/yzVeak

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari