Escursione ad anello sul Monte Ortigara



Escursione ad anello sul Monte Ortigara


SCHEDA TECNICA:

Partenza: Piazzale Lozze 1770 metri
Tipologia: escursione ad anello
Dislivello: 600 metri
Quota massima: Cima Caldiera 2134 metri
Tempi: 5 ore per l’anello
Segnaletica: buona
Difficoltà: media
Punti d’appoggio: Rifugio Checchin
Gruppo: Altopiano dei sette comuni.
Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 50, Altopiano dei sette comuni, Asiago, Ortigara
Periodo consigliato: estate

INTRODUZIONE:

Se si è appassionati della Prima Guerra Mondiale, di sicuro non può mancare un’escursione nel luogo dove si è svolta una delle più tragiche battaglie di questo conflitto. Questa battaglia si combatté tra il 10 e il 29 giugno del 1917 e vide impiegati 400 mila soldati. I morti furono numerosissimi, tanto che da allora il monte fu detto anche "calvario degli Alpini".  In cima di esso fu deposta una colonna mozzata a memoria dei 20 mila caduti, recante la scritta "Per non dimenticare". Lungo tutto il percorso si è circondati da trincee di guerra che fanno da testimonianza alle atrocità avvenute in queste montagne, basti pensare che prima dei bombardamenti la cima del monte Ortigara era di ben 8 metri più alta.

L’ESCURSIONE IN DETTAGLIO:

Per quest’escursione si parte dal Piazzale Lozze. Per raggiungerlo, da Asiago, si procede in direzione Gallio e superato il centro si seguono le indicazioni per la località Melette-Campomulo. Raggiunto il rifugio Campomulo si procede verso il rifugio Campomuletto dove da qui la strada comincia ad essere sterrata. Dal rifugio Campomuletto si seguono le indicazioni sui cartelli di color giallo per il monte Ortigara. Questo tratto di strada sterrata lungo circa 7 km, non è in condizioni ottimali e bisongna procedere lentamente con l’auto. Superato questo tratto sterrato, la strada si fa di nuovo asfaltata fino a raggiungere il piazzale Lozze ad un’altezza di 1770 metri s.l.m.
Dal piazzale si procede per il sentiero CAI 840 seguendo una mulattiera militare che raggiunge la chiesetta del Lozze dove li vicino è situato anche il rifugio Checchin. Superata questa chiesetta si seguono sempre le indicazioni per il monte Ortigara.
Dopo circa 2 ore di cammino si arriva alla cima ad un’altezza di 2106 metri s.l.m. dov'è ubicato il Cippo Italiano, la colonna mozzata. Più a nord invece è eretto il cippo Austriaco in onore dei caduti austriaci.
Da qui si gode di un bel panorama sulla Valsugana e sulla catena dei Lagorai, e ad est si può vedere la cima Caldiera, fronte italiano, prossima meta di quest'escursione.

Dalla cima del monte Ortigara si procede verso nord, scendendo dalla parte opposta dove si è saliti, per un ripido sentiero che bisogna fare particolare attenzione.
Una volta scesi si arriva ad un bivio a circa 1950 metri di altezza dove da una parte porta di nuovo alla chiesetta del Lozze mentre dall'altra si sale per la cima della Caldiera.
S prosegue salendo per il sentiero CAI 841, cioè per la cima Caldiera fino a raggiungerla ad una quota di 2124 metri s.l.m. punto massimo dell’escursione.
Dalla cima della Caldiera per tornare al piazzale Lozze di scende dalla parte opposta in direzione Osservatorio Torino, interessante punto panoramico e storico, per poi, in due ore di cammino, tornare al punto di partenza chiudendo l'anello seguendo sempre il sentiero CAI 841.

POTREBBE INTERESSARTI:

Ricordati di seguire la pagina facebook per rimanere sempre aggiornato sulle ultime escursioni e notizie premendo qui:--> volpi del vajolet

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE PER VEDERE I VIDEO DELLE MIE ESCURSIONI PREMENDO QUI:--> volpi del vajolet



   

FOTO



Il Piazzale Lozze.

Chiesetta del Lozze.

Trincee di guerra.
Il monte Ortigara.

trincee di guerra.

Cima Caldiera, il fronte Italiano.

Il cippo Italiano.

Il cippo Austriaco.
Batterie di mitragliatrici austriache.

Panorama sulla Valsugana.

Metti mi piace alla pagina UFFICIALE facebook delle Volpi del Vajolet.







sentiero che scende dall'Ortigara.

Trincee di guerra.

Croce in cima alla Caldiera.

Osservatorio Torino.
  

   

Panoramica dal monte Ortigara

Panoramica da cima Caldiera

Panoramica dalla chiesetta del Lozze


Commenti

Post più popolari