Rifugio Auronzo


Rifugio Auronzo



SCHEDA TECNICA:

Nome Completo: Auronzo
Altitudine: 2333 metri
Gruppo Montuoso: Tre Cime di Lavaredo
Comune: Auronzo (BL)
Sezione CAI: CAI Auronzo
Posti letto: 99 posti
Ricovero: n.d.
Apertura: estate (verificare sempre le date di apertura)

IL RIFUGIO:

Il rifugio Auronzo, situato nella forcella Longeres in territorio del comune di Auronzo di Cadore, è il principale punto d’appoggio e d’acceso per uno dei giri più famosi delle Dolomiti: il giro delle Tre Cime di Lavaredo o Drei Zinnen. Il principale accesso al rifugio avviene in auto, salendo la strada privata a pedaggio che parte da Misurina. Il panorama che si può godere da questo rifugio è indubbiamente di altissima qualità: spazia dalla parte nord delle Tre Cime di Lavaredo, ai Cadini di Misurina, al lago di Misurina, fino al Cristallo.
L’escursione principale che si può intraprendere da questo rifugio è appunto il giro delle Tre Cime di Lavaredo (vedi fine post) ma non è l’unica, infatti da esso si può percorrere la spettacolare ferrata del Monte Paterno. Inoltre il rifugio è tappa dell’Altavia delle Dolomiti nr 4. Infine il rifugio Auronzo è anche punto d’appoggio per chi arrampica e vuole raggiungere la sommità delle Tre Cime di Lavaredo.




STORIA:

Nei primi ‘900 gli austriaci iniziarono a costruire rifugi alpini nelle Dolomiti in prossimità del confine italiano. Questo fece sì che anche dalla nostra parte c’era bisogno di fare altrettanto e così si individuò nella forcella Longeres il luogo ideale per costruire un rifugio alpino visto il bellissimo panorama sulle Tre Cime di Lavaredo. La sezione del CAI di Cadore insieme al comune di Auronzo di Cadore, nel 1912, diedero inizio ai lavori per la costruzione di un rifugio alpino e inizialmente doveva essere chiamato rifugio “Longeres” perche, appunto, era situato nella forcella Longeres. Nel 1915, però, scoppiò la Prima Guerra Mondiale e il rifugio, ancora incompiuto, venne bombardato dagli austriaci. Finita la guerra ripresero i lavori per la ricostruzione del rifugio e nel 1925 fu inaugurato con il nome Rifugio Principe Umberto. Caduta la monarchia in Italia il rifugio cambiò nome di nuovo, chiamandosi Bruno Caldart, in onore di una giovane guida alpina caduta dalla cima piccola di Lavaredo. Sfortunatamente nel 1955 il rifugio fu colpito da un incendio che lo distrusse, e dopo soli due anni fu ricostruito cambiando nome ancora nel definitivo rifugio Auronzo.




 ESCURSIONE CONSIGLIATA:

SEGUIMI SUI SOCIAL:
FOTO:


Le tre cime di Lavaredo.

Le tre cime di Lavaredo.


Commenti

Post più popolari