Giro delle Tre Cime di Lavaredo



25/07/2017


Giro delle Tre Cime di Lavaredo.



SCHEDA TECNICA:

Partenza: Rifugio Auronzo 2320 metri
Tipologia: escursione ad anello
Dislivello: 300 metri
Quota massima: Forcella Lavaredo 2457 metri
Tempi: 3 ore per l’anello
Segnaletica: ottima
Difficoltà: medio-facile
Punti d’appoggio: Rifugio Auronzo, Lavaredo, Locatelli e malga Langalm
Gruppo: Dolomiti di Sesto
Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 10, Dolomiti di Sesto
Periodo consigliato: estate

Ricordati di seguire la pagina facebook per rimanere sempre aggiornato sulle ultime escursioni e notizie premendo qui:--> volpi del vajolet


Qual è il giro più famoso delle Dolomiti? Sicuramente, il giro delle Tre Cime di Lavaredo, o detto anche giro delle Drei Zinnen, è la più classica delle escursioni nelle Dolomiti che ogni escursionista dovrebbe avere nel proprio curriculum, anche se, vista la notorietà del posto, molto spesso è molto affollata. Di positivo c’è che il panorama che si può ammirare durante questa escursione è uno tra i più belli al mondo, simbolo delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Oltre a questo vale la pena fermarsi ai due laghi vicini, quello d’Antorno e quello di Misurina, anche questi tra i più fotografati delle Dolomiti.




Per quest’escursione si parte dal rifugio Auronzo a 2320 metri s.l.m. raggiungibile tramite una stradina privata a pagamento che parte da Misurina, in Veneto. Da subito il panorama toglie il fiato: se alle spalle si hanno le Tre Cime di Lavaredo di fronte si ha una bellissima veduta sui Cadini di Misurina, sul Cristallo e sul lago di Misurina. Si procede, poi, facendo il giro antiorario delle Tre Cime, seguendo le indicazioni per il rifugio Lavaredo, per il sentiero CAI 101, situato ai piedi del Monte Paterno a 2390 metri s.l.m. Dal rifugio Lavaredo si affronta la prima breve salita alla forcella Lavaredo, uno dei posti più belli per ammirare le Tre Cime di profilo, vista meno famosa, ma molto bella. Dalla forcella si inizia a vedere anche il prossimo rifugio: il rifugio Locatelli. Per raggiungerlo bisogna scendere leggermente di quota ad un’altezza di 2438 metri s.l.m. Da qui si può ammirare la vista più famosa e più bella delle Tre Cime di Lavaredo. Per proseguire, si segue il sentiero CAI 105, che scende abbastanza ripidamente per poi risalire alla malga Langalm, parte più faticosa dell’escursione. Per chiudere l’anello si percorre il sentiero fino a raggiungere la Forcella Col de Medo, bellissimo punto per ammirare le Dolomiti di Sesto, per poi tornare al rifugio Auronzo chiudendo l’anello.



VARIANTI:

Per raggiungere il rifugio Locatelli dalla forcella Lavaredo si può fare la bellissima e molto panoramica ferrata al monte Paterno.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE PER VEDERE I VIDEO DELLE MIE 

ESCURSIONI PREMENDO QUI:--> volpi del vajolet

POTREBBE INTERESSARTI:


    

Mi trovi anche su instagram a questo link:--> INSTAGRAM VOLPI DEL VAJOLET 


FOTO:
Il rifugio Auronzo con i Cadini di Misurina.

Lungo il sentiero, Cadini di Misurina.

Il Cristallo e il lago di Misurina

La vallata di Auronzo.


Il rifugio Lavaredo.






Le Tre Cime di Lavaredo di profilo.

Il rifugio Locatelli.

Le Drei Zinnen.

Le Tre cime di Lavaredo e il rifugio Locatelli.

Il rifugio Locatelli e il Monte Paterno.

L'ultima salita.


Malga Langalm.


Il rifugio Locatelli

Dolomiti di Sesto.



.
FOTO PANORAMICHE:





Panoramica dal parcheggio del rifugio Auronzo.

Panoramica da Forcella col de Medo.

Panoramica dal rifugio Locatelli.

Panoramica dal rifugio Locatelli.

Panoramica dal rifugio Locatelli.

Panoramica dal rifugio Locatelli.

Panoramica dal rifugio Locatelli.

Commenti

Post più popolari