Escursione al rifugio Venezia da Forcella Staulanza

Escursione al rifugio Venezia da Forcella Staulanza


SCHEDA TECNICA:

Partenza: Passo Staulanza 1766 metri
Tipologia: andata/ritorno
Dislivello: 400 metri
Quota massima: Rifugio Venezia 1946
Tempi: 2.5 ore per raggiungere il rifugio
Segnaletica: ottima
Difficoltà: media, da non sottovalutare la lunghezza
Punti d’appoggio: Rifugio Venezia
Gruppo: Monte Pelmo
Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 25, Dolomiti di Zoldo Cadorine e Agordine 
Periodo consigliato: tutto l’anno meteo permettendo.

 

INTRODUZIONE:

Un itinerario davvero bello da fare in val Zoldana al cospetto del monte Pelmo è raggiungere il rifugio Venezia da Forcella Staulanza. Più precisamente si tratta di un percorso in quota tra abeti e pini mughi con panorami spettacolari sul monte Civetta, la Marmolada, il Monte Antelao, il Sorapis e Bosconero. Inoltre, si è sempre ai piedi del monte Pelmo potendo così ammirare le sue pareti e guglie del tutto particolari e caratteristiche. Un anfiteatro di Dolomiti davvero niente Male. Il sentiero per quest’escursione non è mai ripido, è molto pianeggiante con diversi saliscendi rendendo il percorso molto piacevole da fare. Lungo l’itinerario inoltre si può prendere una deviazione di 1 ora tra andata e ritorno per andare a vedere le “orme dei Dinosauri”, impronte lasciate nella preistoria da ben 3 dinosauri.





L’ESCURSIONE IN DETTAGLIO:

Per questa escursione bisogna salire al Passo Staulanza a 1766 metri s.l.m. dove si può parcheggiare. Subito si vedono gli evidenti cartelli che indicano il rifugio Venezia e il rifugio Città di Fiume e si prende il sentiero con segnavia 472 con indicazione rifugio Venezia. Il sentiero è conosciuto anche come “anello Zoldano”.  Da qui si procede per quasi 2.5 ore tra vari saliscendi circumnavigando il monte Pelmo fino a raggiungere il passo di di Rutorto a 1931 metri. Ormai si è giunti al rifugio e in un baleno si è al rifugio Venezia a 1946 metri s.l.m. Per il ritorno si procede per la stessa strada effettuata all’andata.




SEGUIMI SUI SOCIAL:

POTREBBE INTERESSARTI:

FOTO:
Il Civetta.

Il monte Pelmo.

Pareti del Pelmo.

Cartelli lungo il percorso.

Mucche al pascolo.

Il rifugio Venezia.

Pareti del Pelmo.

Il rifugio Venezia.

.
.

Commenti

Post più popolari