Millies da Segusino lungo il Trodo delle acque: escursione nelle Prealpi Trevigiane

 Millies da Segusino lungo il Trodo delle acque: escursione nelle Prealpi Trevigiane

Millies da Segusino è una bella escursione ad anello da fare nelle Prealpi Trevigiane, in Veneto. Da Segusino si sale al borgo di Stramare per il "Trodo delle Acque". Si continua verso Millies per sentiero 1001. Infine si scende a Segusino lungo i castagneti del sentiero 1002. 


SCHEDA TECNICA:

Partenza: Segusino 200 mt
Tipologia: anello
Dislivello: 600 D+
Lunghezza: 13 km  
Quota massima: Millies 700 mt
Tempi: 4 ore per l’anello
Segnaletica: ottima nel “trodo delle acque”, quasi inesistente altrove
Difficoltà: media
Punti d’appoggio: Abitato di Segusino, Stramare e Millies
Cime percorse: /
Segnavia: Trodo delle acque, 1001 – 1002  
Gruppo: Prealpi Trevigiane
Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 68, Prealpi trevigiane e bellunesi
Periodo consigliato: preferibile l’inverno visto le basse altitudini
Adatto ai cani: si, probabili zecche in primavera - estate
Presenza d’acqua: Fontanella a Stramare
Cosa vedere: gli antichi borghi di Stramare e Millies.

INTRODUZIONE:

L’escursione che da Segusino porta ai borghi di Stramare e Millies è un bel itinerario da fare nelle PrealpiTrevigiane. È un’escursione ad anello nelle Prealpi Venete di media difficoltà, di lunghezza 13 km e con un dislivello di 600 mt. Si percorrono sentieri di antichi pastori e selciati in mezzo a castagneti storici, antichi capitelli e fienili, con splendide vedute sulla piana di Segusino, con il Piave che scorre attraverso. Si visitano anche gli antichi borghi di Millies e, in particolare, di Stramare, davvero carino e raccolto. Si scorgono le vette che proteggono questa vallata del monte Cesen del monte Zogo. La prima parte dell’itinerario, quella che da Segusino porta a Stramare, si sviluppa lungo il “trodo delle acque”: un sentiero che risale il torrente Riù e che, con innumerevoli ponticelli, si passa da una parte all’altra del ruscello, davvero suggestivo. L’unica nota dolente di quest’itinerario è la scarsa segnaletica, a parte il “Trodo delle acque”, o via dell’acqua, che è ben segnato, per il resto di percorso la segnaletica è praticamente assente, anche se di facile orientamento, un peccato per questa splendida escursione da fare in Veneto. (Se hai bisogno della traccia Gps vedi sotto). Da fare attenzione, per il sentiero di ritorno, che è una ripida selciata piena di foglie, e quindi abbastanza scivolosa. Durante il periodo natalizio a Millies sono allestiti alcuni presepi.

Stai cercando un itinerario nelle Prealpi Venete?' E' uscito "Alla scoperta delle prealpi Venete" stupenda guida targata Volpi del Vajolet che ti porta a scoprire ben 30 itinerari che spaziano dal lago di Garda alla diga del Vajont passando per il monte Grappa, l'altopiano di Asiago e le prealpi trevigiane.


Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:

L’ESCURSIONE IN DETTAGLIO:

Per fare quest’escursione si parte dal centro di Segusino, uno degli ultimi paesi in provincia di Treviso prima di entrare nel bellunese. Lasciata l’auto in piazza, si prende via Villa per poi proseguire per via Guglielmo Zancaner. Finita la via si tiene la destra e si trovano le prime indicazioni per il “Trodo delle acque”, segnavia verde. Si prosegue ancora per asfalto fino a trovare una strada sterrata ben segnata. Qui è presente anche un parcheggio dove eventualmente lasciare l’auto. Si inizia ora a salire per il Trodo delle acque, seguendo il torrente Riù. Si risale per strada forestale la vallata, per una lieve pendenza che rende piacevole la salita. Accavallando il torrente da un lato all’altro, attraverso innumerevoli ponticelli in legno, si guadagna quota e si raggiunge lo splendido borgo di Stramare a 400 mt. Ora, dopo una visita al borgo, si procede su asfalto lungo la strada che scende a Segusino, e subito fuori dall’abitato, sulla destra, indicato come TV5 si trova il sentiero che sale a Millies. Fatto questo primo tratto ci si immette in un altro sentiero di salita e mantenendo la destra si continua a salire. Qui si può visionare il borgo di Stramare dall’alto nei pressi di un antico capitello. Ora il sentiero sale più deciso e, proseguendo verso nord, si percorre il sentiero 1001, anche se non segnato. Superata una leggera frana ormai si è giunti a Millies a 700 mt. Dal centro di Millies si procede a nord e, davanti all’osteria da Romolet, si svolta decisi a sinistra per una strada forestale, senza indicazioni. Qui si procede in leggera salita, quasi in piano, visionando dall’alto tutta la vallata, fino a giungere ad alcune indicazioni per Segusino, sentiero 1002, che svolta deciso a sinistra 200 mt dopo una casa e dalle indicazioni. Qui si percorre un ripido sentiero di discesa, una selciata formata da sassi e rocce, con parecchie foglie che rendono scivoloso il tratto, ragion per cui fare particolare attenzione. Perdendo velocemente quota, si giunge ad antichi fienili e qualche casa, e ci si immerge in un bosco di castagneti enormi e vecchi, di produzione dei marroni di Combai. Ora per strada asfaltata o per sentiero che taglia i tornati della strada si scende a Segusino, tornando alla piazza dopo 4 ore dalla partenza senza considerare le pause.

TRACCIA GPX:

traccia gpx Millies da Segusino.


Disponibile su Amazon la mia nuova guida "Alla scoperta dei sentieri del monte Grappa".  Ti porta a scoprire 23 itinerari sul massiccio del monte Grappa, lungo i sentieri della Grande Guerra. Con tantissime foto del Grappa, cartine che indicano il percorso, descrizioni dettagliate e un approfondimento storico, non puoi lasciarti sfuggire questa bellissima guida!

VARIANTI:

Per un'escursione bella tosta, è possibile concatenare quest'itinerario con la salita al monte Zogo da Millies. Qui l'itinerario.

POTREBBE INTERESSARTI

SEGUIMI SUI SOCIAL

FOTO:

traccia GPS 3D.

traccia GPS, i colori rappresentano l'atimetria.

grafico altimetrico.

borgo di Stramare.

un'antico capitello.

Millies dall'alto. A destra il Cesen.

il sentiero di rientro dall'alto.

inizio del percorso, via villa.

Monte Tomatico illuminato e spolverato di neve.

si continua per via Guglielmo Zancaner.

Segusino e il monte Zogo.

si segue il trodo delle acque, segnavia verde.

si segue il trodo delle acque, segnavia verde.

il Trodo delle acque.

Seguimi su www.instagram.com/luca_matt per non perderti tutte le escursioni che faccio.

il Trodo delle acque.

il Trodo delle acque.

il Trodo delle acque.

il borgo di Stramare.

da Stramare, su di qua a destra.

arrivati a Millies.

chiesetta a Millies.

Presepi di Millies.

da Romolet, svolta a sinistra.

Il monte Cesen.

il sentiero di discesa.

Il Piave, in fondo i Colli Asolani.

Seguimi su www.instagram.com/luca_matt per non perderti tutte le escursioni che faccio.

castagneti nel sentiero di discesa.

Castagneti nel sentiero di discesa.

Il Piave e la piana di Segusino.

PIANIFICA LE TUE ESCURSIONI IN MONTAGNE CON LE GUIDE VOLPI DEL VAJOLET, QUI TUTTI I LINK PER ACQUISTARLE SU AMAZON:

      

Commenti

Post più popolari