Prealpi Trevigiane: 12 escursioni da non perdere.

Prealpi Trevigiane: 12 escursioni da non perdere.

La Provincia di Treviso e le prealpi Trevigiane, offrono molte escursioni e camminate da fare nelle montagne Venete. In questo post vi elenco i principali itinerari e sentieri da poter fare nelle Prealpi Trevigiane tra Cison di Valmarino e monte Cesen.


Camminare lungo i sentieri delle Prealpi Trevigiane e scoprire posti nuovi in provincia di Treviso è sempre una grande emozione. Ecco che in questo post voglio elencarvi molte escursioni trekking e passeggiate da fare in queste montagne, tra monte Cesen e Monti di Cison di Valmarino.

1) Via dell'acqua a Cison di Valmarino. Facile

La via dell'acqua a Cison di Valmarino è una facile camminata fare nelle Prealpi Trevigiane è percorrere la via dell’acqua o via dei mulini a Cison di Valmarino. Il perfetto mix tra natura e artigianato locale ha reso questo posto davvero affascinante. Si percorre un trekking che risale a monte il torrente Rujo che gli abitanti di Cison, in epoca passata, hanno deviato il suo corso parecchie volte per sfruttare la forza dell’acqua con l’utilizzo di mulini lungo l’antica borgata.

Link: Via dell'acqua a Cison di Valmarino.

2) Cima Cesen da Malga Mariech. Facile


Raggiungere la cima del monte Cesen è una facile camminata da fare nelle Prealpi Trevigiane. Se si abita in pianura e si vuole evadere dalla città respirando aria sana cercando una meta abbastanza vicina il monte Cesen sopra Pianezze di Valdobbiadene può essere una metà perfetta. L’escursione è davvero breve, una passeggiata in Veneto, perfetta per metà giornata.


Disponibile su Amazon la mia nuova guida "Alla scoperta dei sentieri del monte Grappa".  Ti porta a scoprire 23 itinerari sul massiccio del monte Grappa, lungo i sentieri della Grande Guerra. Con tantissime foto del Grappa, cartine che indicano il percorso, descrizioni dettagliate e un approfondimento storico, non puoi lasciarti sfuggire questa bellissima guida!

3) Malga Garda: facile passeggiata sul Cesen. Facile


Raggiungere Malga Garda è una classica escursione nel monte Cesen, nella parte settentrionale, nel bellunese, sotto il comune di Lentiai. L’escursione è davvero facile. Si percorrono 8.5 km tra andata e ritorno con uno dislivello positivo di 300 mt. L’itinerario a malga Garda è una facile escursione in Veneto

LINK: Malga Garda da Lentiai. 

4) Bivacco dei Loff da Passo San Boldo. Medio-facile


Raggiungere il Bivacco dei Loff è un’escursione molto piacevole da fare nelle Prealpi Trevigiane, vicino a Cison di Valmarino. Oltre al bivacco, che è la vera e propria perla di quest'escursione, il panorama che si può ammirare dalle cime è mozzafiato. Si riesce a vedere, a nord, tutta la val Belluna, La dorsale Coppolo-Pelf e alcune tra le principali vette Dolomitiche e a sud il mare con la laguna di Venezia. Il bivacco, si può raggiungere da innumerevoli sentieri, per quest’escursione si prende il sentiero 991 che sale dal caratteristico Passo San Boldo. Il passo San Boldo è raggiungibile da Cison di Valmarino nel Trevigiano o da Trichiana nel Bellunese. 

5) Millies da Segusino per il Trodo delle acque. Media


L’escursione che da Segusino porta ai borghi di Stramare e Millies è un bel itinerario da fare nelle Prealpi Trevigiane. È un’escursione ad anello nelle Prealpi Venete di media difficoltà, di lunghezza 13 km e con un dislivello di 600 mt. Si percorrono sentieri di antichi pastori e selciati in mezzo a castagneti storici, antichi capitelli e fienili, con splendide vedute sulla piana di Segusino, con il Piave che scorre attraverso. Si visitano anche gli antichi borghi di Millies e, in particolare, di Stramare, davvero carino e raccolto. Si scorgono le vette che proteggono questa vallata del monte Cesen del monte Zogo. La prima parte dell’itinerario, quella che da Segusino porta a Stramare, si sviluppa lungo il “trodo delle acque”: un sentiero che risale il torrente Riù e che, con innumerevoli ponticelli, si passa da una parte all’altra del ruscello, davvero suggestivo. L’unica nota dolente di quest’itinerario è la scarsa segnaletica, a parte il “Trodo delle acque”, o via dell’acqua, che è ben segnato, per il resto di percorso la segnaletica è praticamente assente, anche se di facile orientamento, un peccato per questa splendida escursione da fare in Veneto.

LINK: Escursione a Millies da Segusino.

Stai cercando un itinerario nelle Prealpi Venete?' E' uscito "Alla scoperta delle prealpi Venete" stupenda guida targata Volpi del Vajolet che ti porta a scoprire ben 30 itinerari che spaziano dal lago di Garda alla diga del Vajont passando per il monte Grappa, l'altopiano di Asiago e le prealpi trevigiane.

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:


6) Anello del Monte Zogo da Millies. Media


L'escursione ad anello, che da Milies porta al monte Zogo e malga Doc, è una bella camminata da fare nelle  Prealpi trevigiane, vicino Segusino. Da qui si può godere di un bellissimo panorama sulla pianura Veneta, in particolare sul letto del fiume Piave, e verso nord sulla Val Belluna con scorsi sulle Dolomiti e Vette Feltrine, il tutto ambientato in verdi pascoli tipici dell’alpeggio di queste zone dove in estate in queste montagne e malghe vengono portate le mucche al pascolo. L’escursione non è particolarmente impegnativa, il dislivello seppur di 600 mt si affronta facilmente in quanto si sale principalmente lungo strade forestali con pendenze mai eccessive. 

7) Sentiero delle Vedette sulle colline del Prosecco. Media


Il sentiero delle Vedette, sulle colline del Prosecco, è una bella 
escursione da fare nelle Prealpi Trevigiane, a Col San Martino. La peculiarità di questa passeggiata è data dal fatto che si cammina lungo sentieri e strade carrarecce immerse nei vigneti, coltivati a uva Glera, per la produzione del Prosecco. Il sentiero delle Vedette è un percorso che collega Col San Martino con Soligo, percorrendo la cresta sommitale di questo gruppo collinare nelle prealpi Venete

LINK: Escursione lungo il sentiero delle Vedette.

8) Bivacco Col dei Gai e monte Cimone da passo San Boldo. Media


L’escursione che porta al monte Cimone e al bivacco Col dei Gai, da Passo San Boldo, è un bel itinerario da fare nelle Prealpi Trevigiane, più precisamente nei monti di Cison di Valmarino. Quest’escursionein Veneto è una camminata di media difficoltà. L’anello comprende 4 ore di cammino per 11 km e 650 metri di dislivello. Quest’escursione può essere un’alternativa, alla più classica salita al bivacco dei Loff. La parte iniziale del percorso si sviluppa su carrarecce asfaltate, cementate e sterrate, che salgono in maniera tranquilla, con pendenze mai elevate. La seconda parte della salita, come si può vedere dal grafico altimetrico, si inerpica maggiormente, e dal fitto bosco si passa a uno più diradato. A discapito di questa salita più faticosa si è ripagati dal panorama che inizia ad intravedersi. Se la val Belluna, a nord, è ancora nascosta, si ha una vista spettacolare sulla pianura fino alla laguna veneta, si vedono i Colli Euganei, Berici e Asolani.

LINK: Escursione al bivacco col dei Gai.


9) Giro dei 3 bivacchi: Loff, Vallonscuro e Costacurta. Media


Il Giro dei Tre bivacchi è una bella escursione per godersi appieno le Prealpi Trevigiane è compiere l’escursione ad anello passando per tre bivacchi, davvero suggestivi, che sono il bivacco dei Loff, la Casera Vallon Scuro e la casera Costacurta, restaurata di recente. Oltre ai bivacchi, si passa anche sulla cima Vallon Scuro, detta anche “La Pala”, dove il panorama che si può ammirare è superlativo.

10) Anello del Monte Cesen. Media


L'escursione ad anello al monte Cesen è un itinerario perfetto se si abita in pianura veneta e si vuole fare un’escursione vicino a casa, davvero sorprendente ed molto panoramica nelle Prealpi Trevigiane. Si cammina lungo i verdi pascoli e vallate con un panorama eccelso sulla pianura e la val Belluna.

LINK: Anello del monte Cesen.



11) Rifugio Posa Puner da Pianezze per il sentiero delle creste. Media


La traversata da Pianezze, a malga Mariech fino al rifugio Posa Puner è una splendida escursione da fare sul monte Cesen.  Questa camminata, nelle Prealpi Trevigiane, è di media difficoltà. Si percorrono 12.5 km con un dislivello positivo di 500 mt. Se si percorre il giro in senso orario, la parte più impegnativa è la prima. Il dislivello positivo si sviluppa quasi interamente nei primi tre km. La parte che da Pianezze risale al monte Barbaria è davvero ripida, un vero muro (vedi grafico altimetrico). Raggiunta la croce, l’itinerario nel monte Cesen è davvero piacevole da fare. Si percorre tutta la cresta orientale del Cesen, con una vista super sulla pianura (noi purtroppo abbiamo trovato una giornata di nebbia e nuvole basse). Nelle giornate di cielo terso, lungo questo sentiero delle creste del monte Cesen è nitidissima da vedere la laguna di Venezia.

12) Bivacco dei Loff e Col de Moi da Cison di Valmarino. Medio-difficile



Salire da Cison di Valmarino è uno dei tanti modi su come arrivare al bivacco dei Loff. Questa escursione porta inoltre in cima al col de Moi con spettacolari vedute sullle Prealpi Venete e sulle Dolomiti. Le Prealpi trevigiane, in particolare la zona di Cison di Valmarino, possono davvero sorprendere per la bellezza dei posti. I sentieri delle Prealpi Venete sono davvero unici, il panorama è spettacolare e i bivacchi molto suggestivi. Il panorama che offre il Col del Moi è davvero particolare, da un lato, in una giornata tersa, si riesce a vedere la laguna di Venezia mentre dall'altro lato si vedono tutte le Dolomiti con ai piedi la Val Belluna.


Stai cercando un itinerario nelle Prealpi Venete?' E' uscito "Alla scoperta delle prealpi Venete" stupenda guida targata Volpi del Vajolet che ti porta a scoprire ben 30 itinerari che spaziano dal lago di Garda alla diga del Vajont passando per il monte Grappa, l'altopiano di Asiago e le prealpi trevigiane.

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:


Potrebbe interessarti:

Commenti

Popular Posts