Val di Zoldo: 6 escursioni da non perdere.

Val di Zoldo: 6 escursioni da non perdere.

La val di Zoldo offre molte escursioni trekking da fare immersi nelle Dolomiti Bellunesi. Da facili passeggiate a camminate più impegnative, sono presenti molti sentieri da fare in montagna in Veneto.


 La val di Zoldo, con i paesi di Forno di Zoldo, Palafavera, Pecol e molti altri, è una vallata lunga e stretta delle Dolomiti Bellunesi che da Longarone prosegue fino alla Val Fiorentina. Dal paesaggio incontaminato si possono fare molteplici escursioni e camminate al cospetto delle Dolomiti, primo fra tutte il monte Pelmo. Ecco quindi che ho creato questa lista di escursioni che si possono fare in questa splendida vallata delle Dolomiti.


E' uscito "Alla scoperta dei rifugi delle Dolomiti" stupenda guida targata Volpi del Vajolet per scoprire i rifugi più belli delle Dolomiti con la possibilità di inserire il timbro del rifugio!!! 

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:



1) Rifugio Sommariva al Pramperet e malga Pramper


Un itinerario davvero bello da fare in val Zoldana, meno conosciuto dei sentieri più classici è raggiungere il rifugio Sommariva al Pramperet situato ai piedi del monte Pramper passando anche per la bellissima malga Pramper. L’escursione si sviluppa nelle montagne della parte sud della val Zoldana, il dislivello è di 700 metri che si sviluppa per una lunghezza di 14 km circa tra andata e ritorno.


E' finalmente uscito il Volume 2 di "Alla scoperta dei rifugi delle Dolomiti". Non fartelo scappare, scopri nuovi itinerari e rifugi da raggiungere.

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:

2) Monte Rite e rifugio Dolomites


L'escursione al monte Rite e al rifugio Dolomites è un itinerario ad anello molto bello e non troppo impegnativa da fare in Veneto, immerso nello Dolomiti. Si è tra la val di Zoldo e il Cadore con ampie vedute sul monte Pelmo e Antelao. In cima al Monte Rite, oltre al bellissimo panorama che si può godere, è situato anche il Museo delle Nuvole di Messner. Il Messner Mountain Museum è un museo sulle testimonianze più significative per raccontare l'essenza dei monti. All'interno si possono trovare reperti, foto, studi e opere messe a disposizione appunto dal famoso scalatore Reinhold Messner. Il panorama che spazia dalla vetta è veramente a 360 gradi.


3) rifugio Venezia da Forcella Staulanza


Il rifugio Venezia è un'escursione davvero bella da fare in val Zoldana al cospetto del monte Pelmo nelle Dolomiti Bellunesi. Più precisamente si tratta di un percorso in quota tra abeti e pini mughi con panorami spettacolari sul monte Civetta, la Marmolada, il Monte Antelao, il Sorapis e Bosconero. Inoltre, si è sempre ai piedi del monte Pelmo potendo così ammirare le sue pareti e guglie del tutto particolari e caratteristiche.


NUOVA GUIDA Volpi del Vajolet per famiglie e per chi sta iniziando a scoprire le Dolomiti da poco. Raggruppa i percorsi più facili e famosi delle Dolomiti. Scoprila a questo link:

4) rifugio città di Fiume da Forcella Staulanza


L'escursione al rifugio Città di Fiume, sul monte Pelmo, è un bellissimo itinerario nelle Dolomiti Bellunesi in Veneto. L’escursione è ideale per ammirare da vicino il monte Pelmo, situato ai suoi piedi in val Fiorentina. L'escursione, visto il dislivello di circa 300 metri, è facile e si può fare tutto l’anno, specialmente in inverno con le ciaspole. Sebbene l'escursione sia relativamente breve, essa regala panorami mozzafiato sui gruppi dolomitici circostanti, primo fra tutti il monte Pelmo che sembra quasi di toccarlo.


5) Lago Coldai


Il lago Coldai è uno splendido laghetto alpino con le acque color smeraldo situato a 2000 metri s.l.m. Si trova alle pendici del Monte Civetta. E' raggiungibile sia da Alleghe in alta valle agordina, sia da Palafavera, in alta val di Zoldo, ma sono presenti altri sentieri che giungono da altre località.


6) monte Crot


L’escursione che porta alla cima del monte Crot è un bel trekking da fare in val Fiorentina o in val di Zoldo. Raggiungere la cima del monte Crot è un sentiero breve, che porta in punto particolarmente panoramico tra le Dolomiti ai piedi del Pelmo.



Tieni traccia di tutti i tuoi itinerari con il nuovo "Passaporto dell'escursionista" by Volpi del Vajolet. Un vero e proprio diario con lo spazio dove poter annotare tutti i dati dell'escursione come dislivello, difficoltà lunghezza, data ecc... e lo spazio per i vari timbri dei rifugi creando un personale libro di escursionismo. Lo trovi QUI su Amazon:


Commenti

Popular Posts