Anello Forte Interrotto, 5 cimiteri e Zebio

 Anello Forte Interrotto, 5 cimiteri e Zebio

Parcheggiato a Camporovere si sale al forte Interotto. Si continua verso il cimitero del Mosiagh e si raggiunge il monte Zebio lungo "il sentiero dei 5 cimiteri". Si rientra al forte e a Camporovere per "il sentiero della Pace".


Partenza: Camporovere 1050 mt

Tipologia: anello
Dislivello: 800 D+
Lunghezza: 19 km
Quota massima: Monte Zebio 1600 mt
Tempi: 5/6 ore per l’anello
Segnaletica: ottima
Difficoltà: Medio-difficile, esclusivamente per la lunghezza
Punti d’appoggio: bivacco Stalder
Cime percorse: Monte Interrotto, monte Mosciagh, monte Zebio
Segnavia: Sentiero della pace, sentiero dei 5 cimiteri 833 e 832B
Gruppo: Altopiano dei Sette Comuni
Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 50, Altopiano dei 7 Comuni, Asiago, Ortigara
Periodo consigliato: tutto l’anno, tempo permettendo
Adatto ai cani: si, prima parte esposta al sole, evitabile salendo in macchina al forte.
Presenza d’acqua: no 

Acquista le guide targate Volpi del Vajolet direttamente su Amazon a questi link diretti:


     

INTRODUZIONE: 

Un’escursione ad anello molto interessante, soprattutto dal punto di vista storico, sull’altopiano di Asiago è l’anello Forte Interrotto, Sentiero dei 5 cimiteri e Trincee del monte Zebio. L’escursione è bella tosta, la lunghezza totale è di ben 19 km. Il dislivello di 800 metri però è ben distribuito lungo la lunghezza e non si fa molto pesare. Inoltre, se si sale in macchina fino ai pressi del Forte Interrotto la lunghezza si può ridurre di 4-5 km e 300-400 mt di dislivello in base a dove si parcheggia. Il panorama che si nota lungo tutto il tragitto è principalmente rivolto verso Asiago e l’altopiano. Inoltre, è ben visibile anche l’aeroporto di Asiago e molto spesso capita di intravedere qualche piccolo aereo turistico che atterra o decolla. La prima cosa da vedere durante quest’escursione è il forte Interrotto. Si chiama così perché è situato nel monte Interrotto e infatti il suo nome corretto è forte monte Interrotto. Costruito in epoca tarda medievale fu utilizzato durante Prima guerra mondiale come base logistica e non venne mai coinvolto attivamente in battaglia. Durante “l’offensiva di primavera” del 1916 degli austriaci lo assediarono e rimase in mano loro fino alla fine del conflitto. Nella seconda parte di quest’escursione si passa per il sentiero dei 5 cimiteri, un percorso che corre lungo il bosco passando per diversi cimiteri dove sono sepolti sia austro-ungarici sia italiani. Nell’ultimo cimitero, infatti, è dedicato alla brigata Sassari, la brigata di Emilio Lussu, che con il suo libro “un anno sull’altopiano” è una delle testimonianze più importanti dei tragici eventi che hanno coinvolto queste montagne. Infine, si visitano anche le trincee restaurate del monte Zebio. 

L’ESCURSIONE IN DETTAGLIO: 

Per quest’escursione bisogna raggiungere il paese di Camporovere sull’altopiano di Asiago. Raggiunto, si può parcheggiare nel parcheggio lungo la strada che da Camporovere porta a Roana. Parcheggiato si raggiunge il centro di Camporovere dove è ben visibile il cartello Forte Interrotto, e si imbocca la via Monte Interrotto. Qui la strada, che inizialmente è asfaltata, sale in maniera davvero poco pendente e in un’oretta si raggiunge prima il parcheggio del forte e successivamente il Forte Interrotto a 1392 metri s.l.m. Dopo aver visitato il forte si seguono le indicazioni per il cimitero del Mosiagh e dopo un’altra ora scarsa lo si raggiunge attraverso una camminata rilassante in ampia carrareccia in leggerissima salita in mezzo al bosco. Dal primo cimitero del Mosiagh si apre il cancelletto del cimitero e si continua lungo il percorso raggiungendo subito il secondo cimitero del Mosiagh. Da qui si seguono gli evidenti segni bianco rossi che portano al terzo cimitero del Mosiagh, ora è un sentiero di montagna e dopo venti minuti di camminata in mezzo al bosco lo si raggiunge. Nel frattempo, si incrociano diverse altre sentieri boschivi ma l’itinerario è davvero ben segnato ed è difficile sbagliare. Dopo ulteriore 20 minuti dall’ultimo cimitero si raggiunge l’incantevole rifugio bivacco Stalder sul monte Zebio. Dal bivacco si continua verso l’ultimo cimitero, quello dedicato alla Brigata Sassari, dove in loco, sono state restaurate delle trincee risalenti alla Prima guerra mondiale. Qui ora manca l’indicazione per il ritorno ma è molto facile da intuire. Il sentiero da seguire è il numero 832B, è quello che costeggia il cimitero della Brigata Sassari. Si continua lungo il percorso fino ad immettersi nel “sentiero della Pace”. Da qui ora ritornano le indicazioni per rientrare al forte Interrotto proseguendo sempre per stradine sterrate in falsopiano e ben segnate. Prima di tornare al forte bisogna fare ulteriori 100 metri di dislivello positivo e infine si rientra a Camporovere. 

VARIANTI: 

Per visitare il 5 cimitero, quello di Galmarara bisogna fare una deviazione di 40 minuti tra andata e ritorno dal primo cimitero del Mosiagh.

Per ridurre la difficoltà di quest’escursione si può salire direttamente al forte in auto parcheggiando al suo parcheggio o, se non si vuole fare lo sterrato, dove finisce la strada asfaltata.


    SEGUIMI SUI SOCIAL A QUESTI LINK:

    Tieni traccia di tutti i tuoi itinerari con il nuovo "Passaporto dell'escursionista" by Volpi del Vajolet. Un vero e proprio diario con lo spazio dove poter annotare tutti i dati dell'escursione come dislivello, difficoltà lunghezza, data ecc... e lo spazio per i vari timbri dei rifugi creando un personale libro di escursionismo. Lo trovi QUI su Amazon:


    FOTO: 

     

    altimetria del percorso.

    gps

    gps 3d



    Prime indicazioni da Camporovere.

    l'aeroporto di Asiago.

    prima vista sul Forte.

    Uno sguardo sull'altopiano.

    la strada che sale al Forte.

    il Forte Interrotto.

    il Forte Interrotto.

    il Forte Interrotto.

    il Forte Interrotto.

    il Forte Interrotto.

    la strada che porta ai cimiteri del Mosiagh.

    la strada che porta ai cimiteri del Mosiagh.

    la strada che porta ai cimiteri del Mosiagh.

    la strada che porta ai cimiteri del Mosiagh.

    cimitero del Mosiagh.

    lungo il sentiero.

    sempre ben segnato.

    cimitero Mosciagh 3

    cimitero Mosciagh 3

    resti della grande Guerra.

    bivacco Stalder

    cimitero Brigata Sassari.

    trincee restaurate del monte Zebio.

    trincee restaurate del monte Zebio.

    trincee restaurate del monte Zebio.

    ben indicato.

    lungo il sentiero di ritorno.

    lungo il sentiero di ritorno.

    vista su Asiago.


    Commenti

    Post più popolari