Anello di Cima Portule ad Asiago.

Anello di cima Portule sull'Altopiano di Asiago


SCHEDA TECNICA:
Partenza: nei pressi di Malga Larici di sotto, 1600 mt.
Tipologia: escursione ad anello
Dislivello: 800 metri  
Quota massima: Cima Portule 2308 mt
Tempi: 5/6 ore per l’anello
Lunghezza: 14.5km
Segnaletica: ottima
Difficoltà: media-difficile
Punti d’appoggio: malga larici di sotto
Gruppo: Altopiano dei sette comuni.
Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 50, Altopiano dei sette comuni, Asiago, Ortigara
Periodo consigliato: tutto l’anno neve permettendo.
Adatto ai cani: Si, attenzione però ad alcuni tratti esposti
  

Voglia di Montagna??  Scopri nuovi itinerari e metti i timbri dei rifugi con le mie guide Volpi del Vajolet: acquistale comodamente su Amazon a questi link


  


INTRODUZIONE:

Una delle cime più apprezzate della cresta settentrionale dell’altopiano di Asiago è cima Portule, una delle più alte cime di tutto il guppo che offre panorami davvero straordinari.
Dalla sua cima e percorrendo le sue creste si può ammirare tutto l’altopiano di Asiago verso sud e tutta la Valsugana verso nord, infatti la sua dorsale fa da confine tra Veneto e Trentino Alto Adige. Se si scruta più a fondo nelle giornate più limpide si riesce a vedere anche la laguna veneta, mentre verso nord si vedono i Lagorai con cima d’Asta la vetta più alta e le Dolomiti, in particolare le Pale di San Martino. Inoltre subito sotto si possono notare i due laghi della Valsugana i laghi di Levico e di Caldonazzo.
L’escursione è abbastanza impegnativa in quanto oltre al dislivello di 800 metri si percorre anche una lunghezza di 14 km. L’escursione si può fare sia in senso orario che antiorario, io personalmente consiglio in senso orario in modo da evitare una ripida discesa. Infatti se si fa l’anello in senso orario si raggiunge la cima in due ore circa percorrendo 5 km e si scende lungo una pendenza leggera per 9km e 3 ore di cammino. Nulla vieta comunque di fare il percorso più lungo all’andata se non piace fare tanta salita ripida.
Anche questa zona, come quasi tutto l’altopiano, è stata scenario di guerra delle Prima Guerra Mondiale, cima Portule era occupata dagli austriaci e a bocchetta Portule sono presenti dei resti di trincee e di una teleferica austriaca.

L’ESCURSIONE IN DETTAGLIO:

Per quest’escursione bisogna da Asiago si procede direzione Trento passo Vezzena passando per Camporovere. Prima di raggiungere il passo Vezzana c’è una deviazione per la val Formica. Si sale per diversi tornanti fino a raggiungere un bivio per la malga Larici di Sotto. Si può parcheggiare a questo bivio.  Dal bivio a 1600 mt circa si prosegue a piede verso malga Larici di Sotto e appena imboccata la strada si può notare il cartello per cima Portule. Si prende il sentiero 826 che sale abbastanza ripido nel bosco fino a raggiungere quasi i 2000 metri d’altitudine dove si trovano verdi prati con una bella veduta sulla val Formica. Si prosegue fino a raggiungere un bivio, da qui si può andare sia a destra che a sinistra, a destra taglia direttamente verso porta Renzola, mentre a sinistra il sentiero si immette nell’Altavia dell’altopiano passando per cima Larici, ottimo punto panoramico. Se si è saliti a cima Larici scendere dalla parte opposta fino a raggiungere Porta Renzola per poi proseguire perl’ultimo tratto ripido di salita e anche a tratti esposto che in un’oretta scarsa porta a cima Portule a 2308 metri s.l.m. Dalla cima Portule dopo essersi goduti il panorama si scende dalla parte opposta che si è saliti percorrendo tutta la dorsale del monte fino a raggiungere Bocchetta Portule a 1937 metri s.l.m. Da Bocchetta Portule di rientra a Malga Larici di Sotto e poi alla macchina lungo una larga mulattiera quasi in piano.

 FOTO:

la traccia del percorso.

il profilo altimetrico
le prime indicazioni.


salendo si apre il panorama.

verso cima Mandriolo.

verso il monte Verena.

verso il Portule.

Panorama verso la Valsugana.

il percorso in cresta che porta a cima Portule.

il percorso in cresta che porta a cima Portule.

da sopra si vede il sentiero del ritorno.

il percorso in cresta che porta a cima Portule.

un po' esposto.

il percorso in cresta che porta a cima Portule.

Cima XII

Panorama da cima Portule.

il sentiero in cresta che sale e sotto il sentiero di rientro.

Indicazioni a bocchetta Portule.

Bocchetta Portule.

Bocchetta Portule.

Bocchetta Portule.

l'ultimo tratto di mulattiera.

Voglia di Montagna??  Scopri nuovi itinerari e metti i timbri dei rifugi con le mie guide Volpi del Vajolet: acquistale comodamente su Amazon a questi link


  



Commenti

Post più popolari