Rifugio Larezila: escursione da Fango, San Pellegrino

 Rifugio Larezila: escursione da Fango, San Pellegrino.

Il rifugio Larezila è una medio facile passeggiata da fare in val di Fassa, nell'Alpe Lusia. Escursione che parte da Fango, tra Moena e il Passo San Pellegrino.

Partenza: Fango – Fanch 1642 mt
Tipologia: a + r o piccolo anello per la forestale
Dislivello: 500 D+
Lunghezza: 10 km
Quota massima: Malga Colvere 1870 mt
Tempi: 3 ore a + r
Segnaletica: ottima
Difficoltà: medio facile
Punti d’appoggio: Rifugio Larezila 1800 mt   
Cime percorse: nessuna
Segnavia: 625
Gruppo: Lusia Bocche
Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 06, Val di Fassa e Dolomiti Fassane
Periodo consigliato: tutto l’anno, meteo permettendo
Adatto ai cani: si
Presenza d’acqua: diversi torrenti da attraversare

INTRODUZIONE:

Raggiungere il rifugio Larezila è una bella facile escursione in val di Fassa, vicino Moena, nell’alpe Lusia, verso Passo San Pellegrino.

Il rifugio Larezila è un trekking in val di Fassa dalla difficoltà medio facile, un percorso che si sviluppa interamente per strade forestali e sentieri in mezzo al bosco nell’ambiente tipico del gruppo Lusia Bocche. Con i vari saliscendi si affrontano 500 mt di dislivello con una lunghezza totale di 10 km circa. Il rifugio Larezila è raggiungibile da varie località, da Fango, come descritto in questo post, da Moena e anche con una breve passeggiata usufruendo degli impianti di risalita dell’Alpe Lusia. Se si parte dalla località Fango, verso il passo San Pellegrino, sono presenti anche diverse trincee della Grande guerra da visitare. Questa zona, infatti, era zona di retrovie austriache. Durante il tragitto, inoltre, è possibile godere di diversi scorci panoramici. Si nota la catena del Costabella, verso il Fuciade San Pellegrino. Più verso ovest invece si nota subito l’abitato di Moena con il Catinaccio e il Latemar che fanno da contorno. Visto che si percorrono strade forestali a quote relativamente basse, l’escursione al rifugio Larezila può essere una valida alternativa anche con tempo un po’ incerto.

 

Scopri la guida di riferimento ai rifugi della val di Fassa! Ti porta a scoprire le principali escursioni da fare in valle con lo spazio per il timbro del rifugio e la traccia gpx da scaricare!!  Tutto questo solo con "Alla scoperta dei rifugi della val di Fassa"!

La trovi su Amazon premendo l'immagine qui sotto!


RIFUGIO LAREZILA: ESCURSIONE IN DETTAGLIO.

 

Per raggiungere il Larezila si parte dalla località “Fanch” o Fango. Questa zona si trova lungo la strada del Passo San Pellegrino a 1650 mt, tra Moena e il Passo. Parcheggiato si trova subito un’area verde con diversi barbecue con il Rio de San Pellegrino che scorre verso valle. Lo si attraversa e sulla destra si trovano i cartelli per il rifugio Larezila. Appena imboccata la strada forestale si trova sulla sinistra la deviazione per il sentiero 625. Lo si prende. Ora il sentiero sale ripidamente in mezzo al bosco lasciando qualche scorcio sulle Dolomiti e su Moena. Si attraversano su ponte in legno diversi torrenti fino ad intercettare nuovamente la strada forestale che salirà fino a raggiungere la località Colvere, punto più alto dell’escursione a 1870 mt. Qui si perde un po’ di quota e sempre su forestale si raggiunge il rifugio Larezila a 1800 mt. Per il ritorno, anziché fare la stessa strada, è possibile percorrere per intero la strada forestale che riporta a Fango, compiendo così un piccolo anello.

 


TRACCIA GPX:

traccia gpx escursione al rifugio Larezila

VARIANTI: 

Come anticipato sopra, il rifugio Larezila è possibile raggiungerlo anche da altre zone, come la salita da Moena, che ha circa la stessa difficoltà, o la facile passeggiata usufruendo dell’impianti di risalita dell’Alpe Lusia.


POTREBBE INTERESSARTI:


FOTO: 

Gpx 3d dell'escursione.

Gps dell'escursione. I colori indicano l'altimetria.

Profilo altimetrico.


indicazioni per le trincee della Grande Guerra.

Prime indicazioni.

area verde alla località Fango.

lungo il sentiero 625.

si attraversano diversi ponti su ruscelli.

Verso Moena.

il sentiero di salita.

Ormai al Ralezila.

il rifugio Larezila.

il rifugio Larezila.


Baito ai prati Larezila con il Catinaccio dietro.

 90 escursioni e 175 rifugi delle Dolomiti da visitare, con le tracce GPX da scaricare direttamente dalla guida e lo spazio per il timbro del rifugio!!!  Tutto questo solo con i tre volumi di "Alla scoperta dei rifugi delle Dolomiti"!

Li trovi su Amazon premendo l'immagine qui sotto!

Commenti

Popular Posts