I rifugi del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi

 I rifugi del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi

I rifugi del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi sono 6 e si possono raggiungere con un'escursione o percorrendo l'altavia delle Dolomiti Bellunesi. Vediamoli a questo post.


I rifugi CAI del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi sono 6 e si trovano lungo l'altavia delle Dolomiti Bellunesi. É possibile raggiungerli anche con una singola escursione a piedi ed è un perfetto modo per iniziare ad addentrarsi in questa zona delle Dolomiti rimasta ancora selvaggia e ricca di paesaggi unici. Vediamo qui sotto i 6 rifugi delle Dolomiti Bellunesi che si possono raggiugere con un escursione a piedi lungo sentieri affascinanti tra le Dolomiti.

Per raggiungere i rifugi delle Dolomiti Bellunesi è possibile farlo anche percorrendo l'altavia delle Dolomiti Bellunesi, un percorso di 7 tappe che da Forno di Zoldo porta a Feltre, dormendo nei vari rifugi e in alcuni bivacchi. Qua sotto vediamo i rifugi.

1) Rifugio VII Alpini


Una delle escursioni più classiche da fare nelle Dolomiti Bellunesi, più precisamente nel gruppo della Schiara, è la salita al rifugio Settimo Alpini. Il rifugio Settimo Alpini è considerato anche la via d’accesso alla Schiara punto di partenza di numerosi sentieri e ferrate che percorrono questo bellissimo e selvaggio gruppo dolomitico.
Il sentiero percorre tutta la vallata del torrente Ardo, il primo tratto percorre una mulattiera quasi in piano con leggeri saliscendi, mentre nella seconda parte si percorrono gli 850 metri di dislivello in salita. Il sentiero si sviluppa quasi per intero in mezzo a un bosco di abeti e faggi fiancheggiando il torrente Ardo, cambiando sponda varie volte percorrendo alcuni ponti. 




2) Rifugio Dal Piaz



L'escursione al rifugio Dal Piaz e al monte Pavione è sicuramente uno dei più entusiasmanti itinerari da fare a piedi a Feltre in Veneto. Le Vette Feltrine, rispetto alle grandi cime dolomitiche, sono prese meno in considerazione e meno frequentate, ma in realtà offrono paesaggi mozzafiato, ampi pascoli verdi, una fauna e una flora del tutto unica e sentieri strepitosi che un escursionista dopo esserci stato sicuramente si innamorerà. 




3) Rifugio Boz


Raggiungere il rifugio Boz è un'escursione da fare nel Primiero, molto piacevole e affascinate, in zone poco conosciute. Si parte dalla bellissima Val Noana. Il rifugio Boz fa parte del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, più precisamente delle Vette Feltrine. Oltre alla bellissima val Noana il panorama che si può ammirare lungo quest’escursione è rivolto alle vette Dolomitiche del Sass de Mura che fa da anfiteatro ai verdi prati dove è ubicato il rifugio Bruno Boz. L’escursione è di media difficoltà, il dislivello non è eccessivo e il la pendenza del tracciato non è mai elevata.



4) Rifugio Bianchet



L'escursione al rifugio Bianchet è un interessante escursione da fare in agordino tra le Dolomiti Bellunesi. Il sentiero è privo di pericoli ed esposizioni, in quanto si cammina quasi esclusivamente su una carrareccia, ma la lunghezza di 16 km e il dislivello di 850 metri positivi, considerando i vari saliscendi, rendono comunque quest’escursione abbastanza impegnativa.


5) Rifugio Sommariva al Pramperet


Il rifugio Sommariva al Pramperet e malga Pramepr è una bella escursione da fare in val di Zoldo, poco conosciuta rispetto ai sentieri più classici. Il rifugio Sommariva al Pramperet è situato ai piedi del monte Pramper e si passa anche per la bellissima malga Pramper. L’escursione si sviluppa nelle montagne della parte sud della val Zoldana, il dislivello è di 700 metri che si sviluppa per una lunghezza di 14 km circa tra andata e ritorno .


6) Rifugio Pian de Fontana

Purtroppo al rifugio Pian de Fontana non  ci sono ancora passato. É l'unico rifugi che mi manca da visitare del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi e aggiornerò questa pagina alla prima occasione che avrò di passare. Comunque per raggiungere il rifugio Pian de Fonata si parte da Pont dei Ross, a Soffranco, paese a 6 km da Longarone, lungo la strada che porta in val di Zoldo. Il dislivello da affrontare è di 900 mt, superabili in 2.5 ore circa.


 90 escursioni e 175 rifugi delle Dolomiti da visitare, con le tracce GPX da scaricare direttamente dalla guida e lo spazio per il timbro del rifugio!!!  Tutto questo solo con i tre volumi di "Alla scoperta dei rifugi delle Dolomiti"!

Li trovi su Amazon premendo l'immagine qui sotto!



Commenti

Popular Posts