Escursioni valle Aurina: 7 da non perdere

 Escursioni valle Aurina: 7 da non perdere

Le escursioni trekking in valle Aurina sono innumerevoli. Molte le  passeggiate e sentieri da fare in montagna tra valle Aurina, Selva dei Molini, valle di Riva e Campo Tures. Ecco una selezione di 7 escursioni camminate da fare in Valle Aurina.

In valle Aurina si possono fare moltissime escursioni trekking. La valle Aurina, insieme alla valle di Riva e di Selva dei Mulini, è sicuramente una delle valli più belle dell'Alto Adige. Circondata da gruppi favolosi con più di 40 vette che superano i 3000 mt, è un posto unico nelle Alpi. Tra queste montagne ci sono dei rifugi che meritano di essere visti ed essere raggiunti lungo sentieri strepitosi.

La valle Aurina offre un'infinità di sentieri ed percorsi da fare. Escursioni super panoramiche tra le Alpi dello Zillertal e delle Vedrette di Ries Aurina, facili passeggiate in montagna e moltissime altre cose da vedere in questa splendida vallata.

Qui sotto una lista di escursioni da non perdere in valle Aurina.

 

1) Altavia dei Tauri

L’Altavia dei Tauri è una medio-facile escursione in valle Aurina davvero appagante dal panorama superlativo. Da Casere si raggiunge Malga Tauri Tauernalm.
L’Altavia dei Tauri è un trekking molto panoramico. Con questa camminata in valle Aurina si può ammirare un panorama super con un minimo di sforzo fisico. Infatti, con 500 metri di dislivello, distribuiti in 11 km permettono a chiunque abbiamo un minimo di allenamento di godere di questi posti meravigliosi. Il sentiero è privo di pericoli ed esposizioni. L’unica cosa da fare attenzione è il sentiero di discesa da Fuchsalm, verso Casere, che è abbastanza ripido, ma nulla di impossibile.

2) Altavia di Riva e malga Durra

L’altavia di Riva e l’escursione a malga Durra è uno dei più classici trekking da fare in valle di Riva, a Riva di Tures.
L’altavia di Riva è un’escursione di media difficoltà. Nel post qui descritto se ne percorre un parziale tratto, fino a raggiungere Malga Durra. Il totale del tragitto è di 12.5 km, con un dislivello di 700 mt scarsi, percorribili tranquillamente in 4/5 ore. Lungo tutto il percorso non sono presenti tratti tecnici o punti particolarmente esposti. Il sentiero si sviluppa per buona parte su strade forestali, che garantiscono anche una mai elevata pendenza in salita. Ciononostante, il percorso è molto affascinante.

3) Rifugio Tridentina

Il rifugio Tridentina è forse uno dei più noti della zona e la camminata che porta ad esso è una tra le più classiche escursioni in valle Aurina.
L’escursione al rifugio Tridentina è abbastanza impegnativa. Seppur il dislivello non sembra elevato, 850 D+, si affrontano delle vere e proprie rampe molto ripide, specie nell’ultimo tratto. Nella lunghezza di 16 km tra andata e ritorno sono presenti dei lunghi tratti di salita leggerissima o addirittura in piano, alternati appunto da ripida e sfiancanti salite. Il tracciato è sempre ben evidente e segnalato alla perfezione, sviluppandosi in maniera quasi lineare da Casere


4) Rifugio Roma

Il rifugio Roma è la più classica escursione da fare a Riva di Tures, in valle di Riva, vicina sia a Campo Tures che alla valle Aurina.
L’escursione al rifugio Roma è un itinerario di media difficoltà. Tra andata e ritorno si percorrono circa 11.5 km affrontando un dislivello di 800 mt. Il sentiero non presenta grosse difficoltà tecniche. Dopo un tratto iniziale abbastanza ripido la pendenza si attenua salendo con costanza fino al rifugio. Il rifugio Roma, in tedesco Kasseler Hutte, è situato in una splendida posizione tra le Vedrette di Ries e la valle di Riva.

5) Altavia di Neves: dal rifugio Porro al rifugio Ponte di Ghiaccio

L’Altavia di di Neves è sicuramente tra le più belle escursioni da fare in valle Aurina, Campo Tures. Salendo al rifugio Porro si prosegue fino al rifugio Ponte di Ghiaccio.
L’Altavia di Neves è un’escursione davvero entusiasmante, tra le più belle della zona. Più precisamente si è in valle di Selva dei Mulini, una valle laterale di Campo Tures. É un classico trekking anche per chi soggiorna in valle Aurina. L’itinerario è spettacolare ma è anche molto impegnativo. È un percorso che si sviluppa per la maggior parte in alta quota, ad altitudini attorno ai 2500 mt. Si percorrono in totale 19 km, affrontando un dislivello in salita di 1150 mt.

6) Malga Rossa Rotalm

Malga Rossa Rotalm per il sentiero dei minatori è una bellissima escursione in valle Aurina con partenza Casere.
Raggiungere malga Rossa non è un’escursione impegnativa. Compiendo l’anello si percorrono solo 8.5 km con uno sviluppo di 600 mt di dislivello. Il sentiero comunque è abbastanza ripido e si fa sentire in termini di fatica. La meta finale dell’escursione è malga Rossa, in tedesco Rotalm. Situata alle porte della valle Rossa, con il Pizzo Rosso sullo sfondo, malga Rossa si trova in posto unico. 


7) Passeggiata a Cadipietra

Questa passeggiata a Cadipietra è una facile escursione in valle Aurina che porta alla malga osteria Waldlechn e porta a visitare la bellissima cascata Frackbach.
Quest’escursione a Cadipietra è abbastanza facile. Il tratto iniziale, seppur breve, è comunque molto ripido e può affaticare molto. In totale si percorrono 7 km con un dislivello di 400 mt, che si concentra quasi tutto all’inizio.  I sentieri che si percorrono sono per lo più strade forestali e, in alcuni punti, strade basse asfaltate, di scarsa percorribilità.


 90 escursioni e 175 rifugi delle Dolomiti da visitare, con le tracce GPX da scaricare direttamente dalla guida e lo spazio per il timbro del rifugio!!!  Tutto questo solo con i tre volumi di "Alla scoperta dei rifugi delle Dolomiti"!

Li trovi su Amazon premendo l'immagine qui sotto!

Commenti

Popular Posts