Cison di Valmarino: cosa vedere e che escursioni fare

 Cison di Valmarino: cosa vedere e che escursioni fare

A Cison di Valmarino c'è molto da vedere e da visitare, soprattutto se si cerca un'escursione in montagna tra i sentieri delle Prealpi Trevigiane. Ecco le principali camminate e passeggiate da fare.


Cison di Valmarino è un tipico borgo delle Prealpi Trevigiane, dove è possibile intraprendere numerose escursioni e passeggiate in montagna. I sentieri nei monti di Cison sono molto e consentono di fare dei trekking in ogni stagione dell'anno.

Cison di Valmarino è un bellissimo borgo della provincia di Treviso che offre molto dal punto di vista turistico. Oltre ai molteplici sentieri che consentono di fare un'escursione in montagna ci sono molte altre cose da fare a Cison di Valmarino, come visitare il castello di Castelbrando, godersi il centro in festa con l'artigianato vivo in estate o percorrere le tortuose strade che portano al passo San Boldo. Oltre a questo, Cison di Valmarino rimane un borgo tra i monti, e la cosa migliore per apprezzare il territorio è sicuramente visitarlo a piedi lungo i molteplici sentieri che vanno a formare questa perla della marca trevigiana. In questo post vediamo 5 possibili itinerari se ci si trova a Cison di Valmarino e si sta cercando cosa vedere e cosa fare.

Stai cercando un itinerario nelle Prealpi Venete?' Prova "Alla scoperta delle prealpi Venete" stupenda guida targata Volpi del Vajolet che ti porta a scoprire ben 30 itinerari che spaziano dal lago di Garda alla diga del Vajont passando per il monte Grappa, l'altopiano di Asiago e le Prealpi trevigiane.

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:

1) Via dell'acqua dal centro di Cison

Bellissimo percorso che si sviluppa lungo il torrente Rujo fino al bosco delle Penne Mozze.


La via dell'acqua a Cison di Valmarino è una facile camminata da fare nelle Prealpi TrevigianeLa via dell'acqua di Cison di Valmarino è una bella camminata in un luogo affascinante. Il perfetto mix tra natura e artigianato locale ha reso questo posto davvero affascinante. Si percorre un trekking che risale a monte il torrente Rujo che gli abitanti di Cison, in epoca passata, hanno deviato il suo corso parecchie volte per sfruttare la forza dell’acqua con l’utilizzo di mulini lungo l’antica borgata


2) Bivacco dei Loff e Col de Moi da Cison

Escursione impegnativa che sale in cima al Col de Moi per il sentiero del Pissol.


Salire da Cison di Valmarino è uno dei tanti modi su come arrivare al bivacco dei Loff. Questa escursione porta inoltre in cima al col de Moi con spettacolari vedute sulle Prealpi Venete e sulle Dolomiti. Le Prealpi trevigiane, in particolare la zona di Cison di Valmarino, possono davvero sorprendere per la bellezza dei posti. I sentieri delle Prealpi Venete sono davvero unici, il panorama è spettacolare e i bivacchi molto suggestivi. Il panorama che offre il Col del Moi è davvero particolare, da un lato, in una giornata tersa, si riesce a vedere la laguna di Venezia mentre dall'altro lato si vedono tutte le Dolomiti con ai piedi la Val Belluna.


Disponibile su Amazon la guida "Alla scoperta dei sentieri del monte Grappa".  Ti porta a scoprire 23 itinerari sul massiccio del monte Grappa, lungo i sentieri della Grande Guerra. Con tantissime foto del Grappa, cartine che indicano il percorso, descrizioni dettagliate e un approfondimento storico, non puoi lasciarti sfuggire questa bellissima guida!

3) Bivacco dei Loff  da passo San Boldo

Una delle più classiche passeggiate nel trevigiano.


Raggiungere il Bivacco dei Loff è un’escursione molto piacevole da fare nelle Prealpi Trevigiane, vicino a Cison di Valmarino. Oltre al bivacco, che è la vera e propria perla di quest'escursione, il panorama che si può ammirare dalle cime è mozzafiato.  Si riesce a vedere, a nord, tutta la val Belluna, La dorsale Coppolo-Pelf e alcune tra le principali vette Dolomitiche e a sud il mare con la laguna di Venezia. Il bivacco, si può raggiungere da innumerevoli sentieri, per quest’escursione si prende il sentiero 991 che sale dal caratteristico Passo San Boldo.

LINK: Bivacco dei Loff da passo San Boldo.

4) Giro dei tre bivacchi

Bella variante che porta a visitare tre stupendi bivacchi alpini in montagna.


Il Giro dei Tre bivacchi è una bella escursione per godersi appieno le Prealpi Trevigiane è compiere l’escursione ad anello passando per tre bivacchi, davvero suggestivi, che sono il bivacco dei Loff, la Casera Vallon Scuro e la casera Costacurta, restaurata di recente. 
Nel giro dei tre bivacchi, oltre ai bivacchi, si passa anche sulla cima Vallon Scuro, detta anche “La Pala”, dove il panorama che si può ammirare è superlativo.

LINK: Giro dei Tre Bivacchi

5) Bivacco Col dei Gai e monte Cimone

Itinerario meno frequentato ma molto soddisfacente a livello escursionistico.


L’escursione che porta al monte Cimone e al bivacco Col dei Gai, da Passo San Boldo, è un bel itinerario da fare nellePrealpi Trevigiane, più precisamente nei monti di Cison di Valmarino.  Quest’escursionein Veneto è una camminata di media difficoltà. L’anello comprende 4 ore di cammino per 11 km e 650 metri di dislivello. Quest’escursione può essere un’alternativa, alla più classica salita al bivacco dei Loff. La parte iniziale del percorso si sviluppa su carrarecce asfaltate, cementate e sterrate, che salgono in maniera tranquilla, con pendenze mai elevate. La seconda parte della salita, come si può vedere dal grafico altimetrico, si inerpica maggiormente, e dal fitto bosco si passa a uno più diradato.


90 escursioni e 175 rifugi delle Dolomiti da visitare, con le tracce GPX da scaricare direttamente dalla guida e lo spazio per il timbro del rifugio!!!  Tutto questo solo con i tre volumi di "Alla scoperta dei rifugi delle Dolomiti"!
Li trovi su Amazon a questi link diretti:

   

Commenti

Popular Posts