Rifugio Vajolet: come arrivare e cosa fare

 Rifugio Vajolet: come arrivare e cosa fare

Il rifugio Vajolet è uno dei punti di riferimento per le escursioni trekking in val di Fassa sulle Dolomiti del Catinaccio. Da esso partono i sentieri per le Torri del Vajolet, il rifugio Passo Principe e il lago Antermoia.


Il rifugio vajolet si trova in un crocevia di sentieri che permettono di fare molte escursioni trekking in val di Fassa tra le Dolomiti. Raggiungibile con un'escursione relativamente facile, anche grazie agli impianti di risalita, permette di ammirare tra i più bei panorami della val di Fassa. Torri del Vajolet, Lago Antermoia e rifugio Passo Principe sono tra le cose da assolutamente vedere se ci si trova al rifugio Vajolet.

Rifugio Vajolet: come arrivare?

Il rifugio Vajolet si può raggiungere in vari modi. La via d'accesso principale per raggiungere il rifugio Vajolet è passando per il rifugio Gardeccia. Se una volta il rifugio Gardeccia si poteva raggiungere comodamente con il servizio navetta ora non si può più. (vedi articolo stop bus navetta). L'accesso quindi parte dagl'impianti di risalita di Vigo di Fassa o di Pera di Fassa. Presi questi impianti tramite sentiero 546 si raggiunge il rifugio Vajolet in un'ora e mezza di cammino.

E' uscito "Alla scoperta dei rifugi della val di Fassa" stupenda guida targata Volpi del Vajolet adatta sia per chi è tra le prime volte che viene in valle sia per chi vuole avere in un unico punto uno spazio per inserire i timbri di tutti i rifugi!!! 

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:

.


Dal rifugio Vajolet alle Torri del Vajolet

Raggiunto il rifugio Vajolet, un'interessante variante è proseguire fino alle Torri del Vajolet dove ai loro piedi giace il rifugio Re Alberto. La parte di itinerario che porta alle torri del Vajolet è più impegnativa in quanto il sentiero si fa esposto e ci sono alcune roccette con cavo metallico da superare. Non necessitano di set da ferrata ma bisogna fare molta attenzione. QUI maggiori info:


Dal rifugio Vajolet al rifugio Passo Principe

Una variante più facile rispetto al rifugio Re Alberto è raggiungere il rifugio Passo Principe. Incastonato tra la roccia il rifugio Passo Principe è davvero caratteristico. Se come tempi e dislivello è molto simile alla salita al rifugio Re Alberto, ciò che rende più facile quest'itinerario è che non sono presenti tratti esposti. 


E' uscito "Alla scoperta dei rifugi della val di Fassa" stupenda guida targata Volpi del Vajolet adatta sia per chi è tra le prime volte che viene in valle sia per chi vuole avere in un unico punto uno spazio per inserire i timbri di tutti i rifugi!!! 

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:

.


Dal rifugio Vajolet al lago Antermoia: l'escursione più bella

Se ci si trova al rifugio Vajolet, l'escursione principe da fare è raggiungere il lago Antermoia. Di una bellezza unica, l'escursione che porta al lago Antermoia è bella tosta, cosa che fa apprezzare ulteriormente il posto. Dal rifugio Vajolet si prosegue al rifugio Passo Principe, per poi salire al passo Antermoia. Da qui si scende per il lungo canalone che porta al lago Antermoia e al rifugio Antermoia. Volendo dal rifugio Passo Principe si può salire anche alla cima del Catinaccio d'Antermoia attraverso una ferrata per poi scendere al lago. Dal rifugio Antermoia si torna al punto di partenza per il passo delle Scalette o si può scendere per la val Duron, Udai o Dona. Qui tutte le info.


Pernottare al rifugio Vajolet

Un luogo perfetto dove dormire in un rifugio per passare 2-3 giorni sulle Dolomiti è sicuramente al rifugio Vajolet. Proprio grazie alla sua posizione centrale nella valle del Vajolet è situato in un crocevia di sentieri che permette in più giorni di visitare diversi luoghi mantenendo il rifugio come base centrale per le escursioni.

PIANIFICA LE TUE ESCURSIONI IN MONTAGNE CON LE GUIDE VOLPI DEL VAJOLET, QUI TUTTI I LINK PER ACQUISTARLE SU AMAZON:

       



Commenti

Popular Posts