Cima Socede e rifugio Malga Conseria: escursione ad anello in Lagorai

 Cima Socede e rifugio Malga Conseria: escursione ad anello in Lagorai

Cima Socede e rifugio Malga Conseria è un bella escursione da fare in Lagorai. Si parte da Ponte Conseria, in val Campelle, raggiungibile dalla Valsugana, Trentino.

Partenza: Ponte Conseria 1450 mt
Tipologia: anello
Dislivello: 700 D+
Lunghezza: 10 km
Quota massima: Cima Socede 2173 mt
Tempi: 4 ore per l’anello senza le pause
Segnaletica: ottima
Difficoltà: media
Punti d’appoggio: Rifugio Malga Conseria 1857 mt   
Cime percorse: Cima Socede 2173 mt
Segnavia: 326 – L36
Gruppo: Lagorai  
Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 58, Valsugana, Tesino, Lagorai, cima d’Asta
Periodo consigliato: tutto l’anno, meteo permettendo
Adatto ai cani: si
Presenza d’acqua: innumerevole numero di torrenti
Cosa vedere: Panorama dalla cima e trincee del monte Socede


INTRODUZIONE:

Cima Socede e rifugio Malga Conseria è un’escursione in Lagorai davvero appagante. Una vetta non troppo impegnativa che regala un panorama unico, tra verdi alpeggi, torrenti e ruscelli e una moltitudine di fiori, tra cui distese di rododendri.

Cima Socede e rifugio Conseria è un’escursione in Valsugana di media difficoltà. Ne il dislivello, ne la lunghezza è eccessiva. Si percorrono infatti 10 km con un dislivello positivo di 700 mt. Il sentiero è completamente privo di pericoli e, se la salita è più ripida, la discesa è più lunga e di conseguenza più dolce. Quest’escursione è un itinerario perfetto da fare in tutte le stagioni. Classicissima con le ciaspole, bellissima d’autunno con il foliage dei larici ma in tarda primavera, inizio estate, è davvero affascinante. In questo periodo il territorio è veramente pieno d’acqua, con un’infinità di torrenti da attraversare. Inoltre, su questi verdi pendii c’è una fioritura di montagna davvero incredibile. In particolare di Rodedendri, di cui cima Socede ne è tappezzata. Dopo essere passati dal rifugio Malga Conseria, uno dei rifugi del Lagorai, si sale al passo 5 Croci, uno dei punti d’incontro tra il porfido del Lagorai e i graniti di cima d’Asta, che da qui si inizia a intravedere. Solamente raggiunta la cima che si ha però il massimo dal panorama. Si riesce a scrutare da sud la cresta dell’Altopiano di Asiago, con cima Mandriolo, a nord le Dolomiti con Piz Boé, Sassolungo e Marmolada. Oltre a questo, si ha un bellissimo balcone su cima d’Asta e su tutta la catena dei Lagorai, tra cui le cime principali, cima Cece, Cauriol, Lagorai e Stellune e molte altre. Il bello del monte Socede è che in cima è presente un osservatorio che permette di puntare le varie cime e conoscere i nomi di tutte. Come in un po’ tutti i Lagorai, anche qui sono presenti dei laghetti, chiamati laghetti Lasteati, da cui uno si specchia cima d’Asta. Infine, va ricordato che anche questo territorio è stato teatro delle Grande guerra. Proprio in cima sono presenti moltissime trincee e resti di baraccamenti scavate dagli austriaci per tenere il territorio. Gli italiani provarono a conquistare questi territori ma non ci riuscirono. Davvero un bel giro tra acqua, natura, fiori e verdi pascoli. Uno scenario unico che il Lagorai é abituato a regalarci.

   90 escursioni e 175 rifugi delle Dolomiti da visitare, con le tracce GPX da scaricare direttamente dalla guida e lo spazio per il timbro del rifugio!!!  Tutto questo solo con i tre volumi di "Alla scoperta dei rifugi delle Dolomiti"!

Li trovi su Amazon premendo l'immagine qui sotto!

CIMA SOCEDE: ESCURSIONE IN DETTAGLIO.


Per raggiungere cima Socede, rifugio Ponte Conseria e fare quest’escursione ad anello, si parta da Ponte Conseria a 1450 mt. Per raggiungere questa località in val Campelle, dalla strada Valsugana si esce a Strigno e, superato l’abitato di Spera, si seguono le indicazioni per il rifugio Cruccolo e il rifugio Carlettini. Superati entrambi, si raggiungono i diversi e ampi parcheggi di Ponte Conseria. Da qui inizia il sentiero 326, che si fa subito pendente e ripido tra prati e bosco. Dopo un’ora scarsa di cammino, si raggiunge il rifugio Malga Conseria a 1857 mt. Dopo una breve pausa si continua a salire, direzione passo 5 Croci. Il passo si trova su una forcella tra verdi pascoli e alpeggi che apre alla vallata sottostante che conduce a Caoria, in valle del Vanoi. Dal passo si procede a destra, prendendo il sentiero di salita per cima Socede, ben indicato da cartelli biancorossi. Si inizia a salire tra praterie di rododendri fino a raggiungere la croce di vetta a 2173 mt. Visitato le trincee si può iniziare con la discesa prendendo il sentiero opposto di salita. Si raggiunge quindi il passo dei Lasteati, dove subito dietro si trovano i due omonimi laghetti. Dai laghetti si prende il sentiero dei laghetti Lasteati che riporta subito sopra Malga Conseria. Si ripassa alla malga per prendere invece il sentiero L36, detto sentiero dell’Aie, che scende più dolcemente a valle. Si raggiunge anche una strada forestale che porta infine a Ponte Conseria passando per un fresco bosco.

FOTO:

GPX 3d dell'escursione.


Gps dell'escursione, i colori indicano l'altimetria.

profilo altimetrico.



Ponte Conseria.

Indicazioni  Ponte Conseria.

Prime indicazioni.

Salendo tra prati pieni di fiori.

Rododendri.

Rifugio Malga Conseria.

Verso Passo 5 Croci.

Mucche al pascolo.

Pascoli.

indicazioni a Passo 5 Croci.

Passo 5 Croci.

Passo 5 Croci.

Si sale in mezzo ai Rododendri.

Passo 5 Croci.


Trincee a cima Socede.


Vista cima d'Asta.

Osservatorio.

Osservatorio.

Verso il Cengello.

Verso il Cauriol, sulla forcella il Piz Boè.

Verso il Vanoi.

Trincee

Il lungo trincerone.

Baraccamenti.

Trincee.

Si scende.

laghi Lasteati.

laghi Lasteati.

laghi Lasteati.

Malga Conseria.

Malga Conseria.


 90 escursioni e 175 rifugi delle Dolomiti da visitare, con le tracce GPX da scaricare direttamente dalla guida e lo spazio per il timbro del rifugio!!!  Tutto questo solo con i tre volumi di "Alla scoperta dei rifugi delle Dolomiti"!

Li trovi su Amazon premendo l'immagine qui sotto!


Commenti

Popular Posts