Passeggiate ed escursioni in malga: 12 da fare

 Passeggiate ed escursioni in malga: 12 da fare

Raggiungere le malghe in montagna può essere una buona escursione passeggiata da fare all'aria aperta per assaporare prodotti tipici e godersi il panorama. Ecco una selezione di 12 camminate che raggiugono le malghe del Veneto e Trentino Alto Adige.


Una delle tante attività da fare in montagna è fare una camminata, escursione trekking in malga, nei vari alpeggi. Qui si può trascorrere del tempo all'aria aperta, godersi il panorama, assaporando prodotti tipici e locali. Ecco un elenco di malghe da raggiungere con un escursione a piedi in Veneto e Trentino Alto Adige.

  Scopri le Dolomiti con le guide "Alla scoperta dei rifugi delle Dolomiti" con possibilità di inserire il timbro del rifugio!!!  Volume 1 e 2


Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:


  

1) Malga Nemes e Coltrondo: ai confini tra Veneto e Alto Adige


Un bel itinerario da fare tra l’alta Pusteria e il Comelico è raggiungere Malga Nemes e malga Coltrondo dal passo Monte Croce Comelico. 
L’escursione in Alta Pusteria è semplice ed è perfetta per le famiglie o per godersi una giornata in tranquillità nei freschi prati d’alta quota. Il dislivello totale è di 450 mt per una lunghezza di 10.5 km che si sviluppano principalmente lungo strade forestali. 


2) Malga Klammbach: in alto Adige in val Pusteria



Malga Klammbach è un’interessante malga da raggiungere, se ci si trova a Moso, in Alta Pusteria. Questa facile escursione in Alta Pusteria è situata in verdi pascoli rivolti verso le Dolomiti di Sesto si può raggiungere direttamente dal paese di Moso con 600 metri di dislivello e 5 km di sola andata. L’escursione non presenta nessuna difficoltà tecnica, si percorre principalmente una strada forestale sterrata con pendenza costante in mezzo al bosco. Adatta anche da percorrere in Mountain Bike o in E-Bike.


3) Malga Brogles, Casnago e Odle: in val di Funes


L’escursione al rifugio delle Odle e alla Malga Brogles è uno dei trekking più famosi delle Dolomiti in val di Funes, lungo sentieri unici dell’Alto Adige.
A differenza della semplice salita al rifugio delle Odle da malga Zannes, quest’escursione in val di Funes è più impegnativa ma paesaggisticamente più appagante. Si sale a Malga Brogles dalla famosissima chiesetta di Ranui di Santa Maddalena e si percorre un tratto del sentiero Adolf Munkel che porta al rifugio delle Odle Geisleralm.


GUIDA Volpi del Vajolet per famiglie e per chi sta iniziando a scoprire le Dolomiti da poco. Raggruppa i percorsi più facili e famosi delle Dolomiti. Scoprila a questo link:

4) Anello delle malghe di San Martino di Castrozza


L'escursione ad anello, attorno alle malghe di San Martino di Catrozza, è un ottima escursione da fare a San Martino di Castrozza. Un buon itinerario per sentieri poco frequentati rispetto ai classici delle Dolomiti. Si visitano le malghe sul Tognola, più precisamente Malga Tognola, malga Valcigolera e malga Ces. 
L’itinerario proposto è stato pensato per rendere quest’escursione un ‘escursione facile ma nulla vieta di farlo in senso contrario, rendendolo difficile, con un dislivello positivo di 900 mt.  Per l’appunto, questa variante facile si ha un dislivello in salita di soli 200 mt e uno in discesa di 850 mt per un totale di 12 km di lunghezza sfruttando gli impianti di risalita del Tognola. L’ambiente che circonda quest’itinerario è davvero rilassante, se nella parte iniziale si ha un ottimo panorama sui Lagorai, sulle Pale di San Martino e sul paese di San Martino di Castrozza, nella seconda parte si percorrono sentieri in mezzo al bosco, molto freschi anche col caldo d’estate.


5) Malga Fossetta e passo del Palughet: malghe in Primiero


Un’interessante escursione ad anello, da fare tra il Primiero e l’Agordino è raggiungere il passo del Palughet e malga Fossetta da passo Cereda.

L’itinerario è abbastanza breve, come lunghezza sono 7.5 km con uno sviluppo di 550 mt di dislivello. L’escursione è di media difficoltà per via del sentiero di salita, che risulta molto ripido, e dal fatto che bisogna superare diverse roccette e un canalone ghiaioso per raggiungere il passo.




È online e disponibile "Alla scoperta dei rifugi delle Pale di San Martino"! Guida escursionistica che ti porta a conoscere i rifugi delle Pale, le principali escursioni da fare e i luoghi più belli da vedere nel gruppo più vasto delle Dolomiti. Perfetta sia per chi soggiorna un periodo in questa zona, sia per chi vuole iniziare a conoscere questi luoghi con escursioni sia facili sia impegnative. Acquistabile qui su Amazon: 

Acquistala subito su Amazon sul link qui sotto:


6) Malga Pala a San Martino di Castrozza.


Raggiungere le Crode Rosse e malga Pala per il sentiero dei finanzieri è un’escursione da fare a San Martino diCastrozza, poco frequentata, tra le Dolomiti. 
L’escursione alle Crode Rosse e a malga Pala sarebbe di media difficoltà, ma presenta un paio di criticità che la rende medio difficile. Il dislivello totale è di 750 mt e si percorre una distanza di 10 km circa.


7) Malga Stia in val Gares.


Raggiungere Malga Stia e forcella Stia è senz'altro un’escursione molto appagante che si può fare nel gruppo delle Pale di San Martino dalla parte della vallata Agordina. Si parte dal piccolo paesino di Garés, situato in fondo all'omonima vallata.
E' un escursione che si può fare se ci si trova a Falcade o in agordino. Questi posti, nonostante nascondono dei veri e propri gioielli della natura, non sono sovraffollati dai turisti, sicuramente un vantaggio per chi ama davvero la montagna.


8) Malga Ombretta in agordino.


Malga Ombretta da Malga Ciapela è una bella escursione, non troppo impegnativa, che si può fare nelle Dolomiti della Marmolada, nell'alto agordino. Il rifugio Falier e malga Ombretta sono situati sotto la immensa e verticale parete sud della Marmolada, per l’esattezza nella valle dell’Ombretta: una bellissima vallata dai verdi pascoli. 


Tieni traccia di tutti i tuoi itinerari con il nuovo "Passaporto dell'escursionista" by Volpi del Vajolet. Un vero e proprio diario con lo spazio dove poter annotare tutti i dati dell'escursione come dislivello, difficoltà lunghezza, data ecc... e lo spazio per i vari timbri dei rifugi creando un personale libro di escursionismo. Lo trovi QUI su Amazon:



9) Anello delle malghe del monte Avena, nel Feltrino


L'anello delle malghe del monte Avena è una camminata in Veneto davvero rilassante da fare nel Feltrino.  L’escursione è facile, il dislivello è di soli 350 mt e con 10 km di camminata lo si percorre. Il panorama che si può godere da questo monte è davvero lodevole.

LINK: --> Escursione alle malghe del monte Avena.

10) Giro delle malghe di Caltrano sull'altopiano di Asiago


Un’interessante escursione da fare ad Asiago è il Giro delle Malghe di Caltrano. Ci si trova tra i boschi di Cesuna e Caltrano, nella parte sudoccidentale dell’altopiano vicentino. 
L’escursione alle malghe di Caltrano, nonostante abbia una lunghezza di 16 km, non è molto impegnativa. Le pendenze del percorso non sono mai elevate e il dislivello totale di 450 metri è ben distribuito.


11) Malga Garda sul monte Cesen


Raggiungere Malga Garda è una classica escursione nel monte Cesen, nella parte settentrionale, nel bellunese, sotto il comune di Lentiai. L’escursione è davvero facile. 
Si percorrono 8.5 km tra andata e ritorno con uno dislivello positivo di 300 mt. L’itinerario a malga Garda è una facile escursione in Veneto


12) Giro delle malghe sul monte Grappa


Un'escursione sul monte Grappa molto interessante è il giro delle malghe in Grappa. Si passa per ben 6 malghe e 1 rifugio.
Quest’escursione ad anello è di media difficoltà e si percorrono 13 km con 650 mt di dislivello tra i vari saliscendi. Il sentiero, in generale è privo di pericoli e poco esposto tranne il tratto del sentiero delle Meatte che, nonostante sia abbastanza largo, è parecchio esposto.


Disponibile su Amazon la mia nuova guida "Alla scoperta dei sentieri del monte Grappa".  Ti porta a scoprire 23 itinerari sul massiccio del monte Grappa, lungo i sentieri della Grande Guerra. Con tantissime foto del Grappa, cartine che indicano il percorso, descrizioni dettagliate e un approfondimento storico, non puoi lasciarti sfuggire questa bellissima guida!

Commenti

Popular Posts